Calcio

Serie A 16/17, rigori a favore e contro: il bilancio dopo la 17a giornata

Nel diciassettesimo turno di campionato sono stati assegnati 7 rigori, di cui 2 non sono stati realizzati. Fiorentina sempre in testa

mertens

Dario Pelizzari

-

Nella 17a giornata della Serie A sono stati assegnati sette rigori, di cui soltanto due non vengono trasformati in gol.

Ecco il dettaglio:

Empoli-Cagliari 2-0. Una doppietta che prende forma sull'asse Mchedlidze-Marilungo e un errore dal dischetto che avrebbe potuto riaprire la gara al minuto 81. A sbagliare dagli undici metri, il rientrante Joao Pedro, che si fa parare il rigore assegnato dal direttore di gara per il fallo di Bellusci su Farias.

Chievo-Sampdoria 2-1. Pellissier, il “risolutore”. Al 41' della prima frazione di gioco, Puggioni atterra Meggiorini, autore del vantaggio blucerchiato, e consente a Pellissier di raggiungere il dischetto del rigore. Rincorsa, tiro, gol. Pellissier esulta, Puggioni un po' meno.

Napoli-Torino 5-3. Nel festival del gol al San Paolo c'è spazio anche per due calci di rigore, entrambi realizzati. Il primo viene assegnato al Napoli sul parziale di 1-0 per fallo di Barreca su Mertens: il folletto belga conferma il momento magico e batte Hart. Napoli quasi non ci crede, è il primo rigore della stagione. Il secondo penalty viene concesso dall'arbitro al minuto 84 quando tutto o quasi è stato deciso (parziale di 5-2). Calcia Iago Falque e Reina non può nulla.

Pescara-Bologna 0-3. La squadra di Oddo affonda in dieci uomini a causa dell'espulsione al 16' di Verre. A mettere la parola fine sulla gara, il rigore che arriva al 57' per fallo di Bizzarri su Destro. Sul dischetto si presenta Krejci e il Bologna fa festa: 0-3 e tutti a casa.

Lazio-Fiorentina 3-1. Come si dice, “gol sbagliato, gol subito”. Anche all'Olimpico di Roma vengono assegnati due rigori. Il primo cade al minuto 49: Tomovic atterra Milinkovic e la Lazio si presenta sul dischetto per raggiungere il 2-0. Biglia non sbaglia. Il secondo arriva una manciata di secondi più tardi per fallo dello stesso Biglia su Cristoforo. Ma Ilicic si fa ipnotizzare da Marchetti, bye bye gol.


Il bilancio dopo 17 turni di campionato.

Squadra

Favore

Rea.

Fall.

Contro

Rea.

Fall.

Bilancio

FIORENTINA

6

4

2

1

1

0

5

ROMA

8

8

0

4

2

2

4

MILAN

5

3

2

2

0

2

3

ATALANTA

4

3

1

2

2

0

2

TORINO

6

4

2

4

4

0

2

CHIEVO

3

2

1

1

1

0

2

INTER

2

1

1

1

1

0

1

SASSUOLO

4

4

0

3

3

0

1

SAMPDORIA

3

2

1

3

2

1

0

CROTONE

3

2

1

3

1

1

0

JUVENTUS

1

1

0

1

1

0

0

NAPOLI

1

1

0

1

1

0

0

LAZIO

4

4

0

5

2

3

-1

PESCARA

3

0

3

5

5

0

-2

PALERMO

0

0

0

2

2

0

-2

BOLOGNA

1

1

0

3

2

1

-2

CAGLIARI

3

1

2

5

3

2

-2

UDINESE

2

2

0

5

5

0

-3

EMPOLI

0

0

0

4

3

1

-4

GENOA

0

0

0

4

2

2

-4

© Riproduzione Riservata

Leggi anche

Gli esuberi della Serie A: i giocatori sul mercato invernale di gennaio 2017

La lista dei calciatori quasi sicuramente destinati a cambiare maglia durante la prossima sessione del calciomercato

Calciomercato invernale 2017, Serie A: acquisti e cessioni

Tra i trasferimenti più importanti, Pavoletti dal Genoa al Napoli e Gagliardini dall'Atalanta all'Inter. Il dettaglio delle venti squadre

Serie A, tutti gli allenatori esonerati della stagione (e il bilancio dei nuovi)

Ecco l'elenco dei tecnici licenziati nel 2016-2017, quanti punti hanno fatto e come si stanno comportando i loro successori

Commenti