Loemy Marques, la futura top model distrutta dal crack

Era una delle promesse della moda brasiliana. Adesso ha 25 anni, è senza denti e si prostituisce per la droga

Schermata 11-2456989 alle 14.26.34

– Credits: www.http://vejasp.abril.com.br/

Barbara Pepi

-

E' una storia che ha commosso il Brasile intero quella di Loemy Marques, la Gisele Bundchen del futuro ora tossico dipendente da crack senza fissa dimora a San Paolo in Brasile.

Veja, una delle riviste più celebri in terra carioca, ha dedicato a lei e alla sua triste storia la copertina del amagzine e la vicenda della bambina nata nelle favelas che sognava il riscatto nella moda e che adesso è uno zombie nelle mani del crack, sta facendo il giro del mondo.

Loemy è nata 25 anni fa in Brasile, il padre l'ha abbandonata all'età di sei mesi e dai quattro ai 10 anni è stata violentata dal patrigno. La giovane, però, mostrando un coraggio da leoni, non si è arresa buttandosi anima e corpo nel mondo della moda. "A 13 anni sognavo di essere come Gisele", dice oggi intervistata da Veja ormai distrutta dal crack, una tra le più potenti e micidiali droghe in circolazione.

La giovanissima modella avrebbe potuto anche farcela bella com'era. Bianca di pelle, capelli biondi, occhi verdi e tratti da copertina. L'agente che l'aveva scoperta in una piccola città nel Mato Grosso oggi dice: "I numeri per sfondare ce li aveva tutti".


Schermata 11-2456989 alle 14.26.34

– Credits: www.http://vejasp.abril.com.br/

Poi però è successo qualcosa che ha strappato di colpo tutti i suoi sogni e le ha risucchiato vita e giovinezza in pochi attimi. "Mi ricordo benissimo il momento esatto in cui iniziai a fumare crack - racconta Loemy - erano le 4 del mattino del 15 settembre 2012. Stavo camminando in centro rientrando da una serata in discoteca quando due ladri mi rubarono la borsetta dove avevo tutti i miei soldi ed i due cellulari. Ero a terra e stavo piangendo pochi secondi dopo il furto e si avvicinò uno spacciatore. Mi passò una pipetta. 'Tieni, rilassati' mi disse e diedi la prima tirata. Da allora la mia vita è un inferno"

Il micidiale crack, in pochi secondi, ti crea una dipendenza fisica e mentale molto difficile da combattere e così Loemy ne è stata risucchiata.

Da allora la ragazza vive a Cracolandia, un inferno dantesco nel quale almeno 3.000 persone nel cuore di San Paolo si aggirano in cerca di droghe.

La Marques non ha più i denti, le sue dita sono consumate dalla pipa del crack e la pelle pare quella di una donna di 50 anni. Arriva a fumare 5 pietre al giorno quando ha denaro e per ottenerlo si prostituisce. 15 dollari all'ora per una donna che avrebbe potuto conquistare il mondo con la sua bellezza.

La sua storia ha commosso il Brasile e in terra carioca in questi giorni non si parla d'altro. La madre della giovane è andata a cercarla più volte per convincerla a farsi curare, ma fino ad ora è stato tutto inutile.

Pare, però, che la solidarietà mostrata dalla gente del suo Paese in qualche modo sia filtrata attraverso la pelle di Loemy indurita dal crack e dalla vita e adesso la ragazza avrebbe accettato di farsi ricoverare per tentare di dare un senso almeno alla sua di esistenza visto che in tutto il Brasile sono almeno 1,2 milioni i tossidipenti censiti e in pochi hanno la fortuna di essere "Salvati".

© Riproduzione Riservata

Leggi anche

Stella McCartney e la modella troppo magra che fa infuriare il web

La community accusa la stilista: "E' istigazione all'anoressia"

Georgia May Jagger, la supermodella rock

La figlia del leader dei Rolling Stones è diventata un'icona delle passerelle

Ha il morbo di Crohn e sogna un futuro da modella

Bethany Townsend ha imparato, grazie alla solidarietà della Rete, a non vergognarsi dei sacchetti con i quali deve convivere a causa della malattia

Ewa Marie Kramer, la giovane modella che fa sognare la Svezia

Studia storia dell'arte e sogna il principe azzurro

Ricardo Kakà, c'è Miss Brasile dietro al divorzio?

Il calciatore avrebbe perso la testa per Jakelyne Oliveira, reginetta carioca del 2013

Commenti