Positivo al doping il cavallo della regina

Il vincitore della Gold Cup a Royal Ascot del 2013 avrebbe assunto morfina. L'animale da parte della scuderia di Elisabetta II 

La regina Elisabetta II con Estimate durante la premiazione del 2013 – Credits: Gettyimages

Barbara Pepi

-

Un duro colpo per Sua Maestà, un episodio increscioso sul quale indagare nel massimo riserbo. La regina Elisabetta II non ha preso bene la notizia secondo la quale uno dei suoi amati cavalli, Estimate, è risultato positivo al test anti doping.

Anche perchè Estimate non è un cavallo qualunque, ma il vincitore della prestigiosa Gold Cup a Royal Ascot nel 2013 e quest'anno lo stesso animale è arrivato secondo. Era la prima volta nella lunga gara della competizione (inaugurata nel 1711 dalla regina Anna) che la coppa veniva vinta da un cavallo reale ed Elisabetta andava particolarmente fiera del titolo (che comunque non andrà perso, a differenza di quello di quest'anno).

Estimate è risultato positivo alla morfina, ma a quanto pare la sostanza illecita si trovava all'interno del mangime introdotto dal cavallo e non era stata somministrata di proposito. In tal senso ha parlato John Warren, responsabile dei cavalli da corsa della regina, spiegando che l'allenatore del cavallo, Michael Stoute, sta "lavorando a stretto contatto con l'azienda di mangimi coinvolta per scoprire come sia stata possibile la contaminazione del prodotto prima della consegna alle scuderie". La sovrana è stata informata dei fatti ed è intenzionata a far seguire la vicenda con attenzione. La corsa dei cavalli in Inghilterra è lo sport dei re e una simile "macchia" sul curriculum di Ascot va cancellata al più presto.

© Riproduzione Riservata

Commenti