Life

I pastori millennials navigano in Rete con pannelli solari a dorso di mulo

Succede in Turchia dove i signori delle greggi godono di tutti i confort dello smartphone in tasca

Pannelli solari per i pastori turchi

Barbara Massaro

-

La necessità aguzza l'ingegno si diceva una volta e mai come in questo caso i pastori turchi si sono rivelati all'altezza della massima.

In un'epoca di "Always connected",  globalizzazione, wi-fi, internet ovunque e social network imperanti esistono ancora dei luoghi e delle professioni che tagliano fuori dal mondo della Rete.

Il mestiere del pastore, per esempio.

Ma se nella calda Turchia a qualcuno venisse l'idea di collocare pannelli solari a cavallo di quei muli che una volta servivano per portare acqua e viveri, ci si potrebbe connettere a internet utilizzando l'energia del sole.


Pannelli solari per i pastori turchi

Pannelli solari per i pastori turchi – Credits: Twitter

La stravagante ipotesi è diventata realtà proprio in Turchia dove i pastori del nuovo millennio hanno brevettato questo ingegnoso metodo per chattare mentre le pecore pascolano.

L'immagine bucolica del buon pastore va di certo perduta, ma loro, immersi tra le greggi, potranno finalmente sentirsi parte di quel mondo civilizzato che non aspettava altro se non vedere un selfie con la pecora dagli altopiani turchi.

© Riproduzione Riservata

Leggi anche

Pannelli solari: ecco la piattaforma galleggiante più grande del mondo

Sarà ultimata nel 2018 in Giappone e alimenterà 5.000 abitazioni

Commenti