ferragosto 2015 in spiaggia
Life

I 5 consigli per un Ferragosto perfetto

Dal barbecue con gli amici ai selfie in spiaggia fino ai concerti in piazza

 

Croce e delizia. Ferragosto è uno di quei giorni che si amano o si detestano, un po' come Capodanno o Pasquetta. C'è chi aspetta tutto l'anno per sollazzarsi con i gavettoni in spiaggia o le grigliate pantagrueliche, e chi invece fuggirebbe su un'isola deserata pur di schivare i pranzi in famiglia o le feste in cui è d'obbligo divertirsi (ma senza capire bene il perché). Ecco i 5 consigli di Panorama.it per un Ferragosto perfetto.

Il barbecue perfetto

Ogni regione ha la sua ricetta tradizionale per un Ferragosto ad alto tasso di calorie e abbuffate. Ma secondo alcune ricerche, 2 italiani su 3 domani si armeranno di brace e carbonella per l’irrinunciabile barbecue con amici e parenti. Per questo, l’Istituto Zooprofilattico di Torino ha fornito cinque semplici consigli per una grigliata sicura: lavare le mani e la zona dove si prepara da mangiare; separare gli alimenti cotti sul posto da quelli pronti; mantenere la catena del freddo; cuocere bene la carne (soprattutto quella spessa e quella di pollo); conservare con cura gli avanzi per non contaminarli.

In spiaggia senza stress

Le spiagge a Ferragosto sono notoriamente da bollino rosso. Dunque meglio mettere in conto le possibili code per raggiungere le mete marittime, i minuti persi per trovare parcheggio, i prezzi ritoccati al rialzo. E poi, niente ansia per il vicino di ombrellone rumoroso, per il bambino che entra in acqua correndo e schizzando tutti o l’inevitabile ingorgo sul bagnasciuga. E ancora, bandita l'invidia per la famiglia che si sollazza con lasagna e parmigiana di melanzane nonostante i 40 gradi. E’ il 15 agosto, bellezza!

Ferragosto in città

C’è chi lavora, chi non può permettersi neppure una mini-vacanza e chi deve aspettare ancora qualche giorno prima di partire per le ferie. In ogni caso, il 15 agosto in città è affrontabile. Molti musei e siti archeologici aprono per l’iniziativa Porte aperte a Ferragosto (sul sito del Ministero dei beni culturali c’è la lista completa) e Ferragosto può essere l’occasione per una passeggiata in bicicletta alla scoperta di un quartiere o di una zona che non si conosce bene o per un pranzo al ristorante, magari con gli amici rimasti in città. Per chi ancora non l'avesse visitato, c'è sempre Expo. 

Party e feste (anche gratis)

Dai classici falò in spiaggia (ma attenti alle multe e alle limitazioni), alle feste nei locali cult, passando per le feste in piazza. Il divertimento è per tutti i gusti, senza necessariamente dover mettere mano al portafogli. In molte località balneari, ma anche in diversi centri di provincia, le Amministrazioni organizzano concerti, festival, pranzi per gli anziani o cene all’aperto e gli immancabili spettacoli pirotecnici vista mare.

Social sì, ma con moderazione

Una cosa è certa. Sarà il Ferragosto dei selfie stick: per gli addicted degli autoscatti, il bastone allungabile è infatti l’oggetto cult di questi mesi. Essere sempre connessi, è diventato l’imperativo categorico tra foto postate su Instagram o status e geolocalizzazioni per far sapere agli amici di Facebook dove e con chi si trascorre il 15 di agosto. Ma attenzione al bon ton da social: meglio godersi la compagnia che passare tutta la giornata con lo smartphone incollato alla mano.

© Riproduzione Riservata

Leggi anche

Commenti