Omar, espulso dall'Arabia Saudita perchè troppo bello

E' quanto accaduto ad un modello e fotografo, cacciato insieme a tre colleghi da una kermesse culturale a Riyad

Barbara Pepi

-
 

"Spiacenti, ma se ne deve andare. Lei è troppo bello". E' quanto si è sentito dire Omar Al Borkan Gala, fotografo, attore e modello che è stato cacciato dall'Arabia Saudita perchè ritenuto troppo avvenente.

L'uomo (insieme ad altri tre colleghi) è stato espulso dal Paese e accompagnato a Abu Dhabi. Omar Al Borkan Gala era impegnato nel Jenadrivah Heritage & Cultural Festival, un evento culturale annuale che si svolge nella capitale saudita di Riyad. Nel corso della manifestazione la polizia religiosa lo ha cacciato perché "fonte di distrazione troppo pericolosa" per donne e visitatrici di ogni età, perché "troppo bello e sexy".

L'inappellabile giudizio è stato espresso dalla "commissione per la promozione della virtù e la prevenzione del vizio" che ha emesso la sentenza. L'espulsione è stata immediata e per gli 'spacciatori di bellezza' non c'è stato nulla da fare

© Riproduzione Riservata

Commenti