Adrian Dennis - WPA Pool/Getty Images
Lifestyle

Meghan Markle: 5 cose che ci piacciono di lei

Perché la sposa di Harry potrebbe arrivare ad avere più successo di Kate Middleton

Da quando Meghan Markle, lo scorso dicembre, è entrata a Buckingham Palace dalla porta principale in qualità di fidanzata ufficiale del Principe Harry l'ex attrice americana è finita sotto la lente d'ingrandimento del mondo. Intevitabile il confronto con la quasi cognata Kate Middleton con la quale ha solo sei mesi di differenza d'età.

Le due non potrebbero essere più diverse ma l'amatissima Duchessa di Cambridge dovrà fare i conti, in termini di popolarità con Meghan che in questi mesi ha dimostrato di avere stile e carattere da vendere.

Sì, perché Meghan con la sua spigliatezza yankee, le idee chiare su femminismo e diritti e la spiccata disinvoltura davanti alle telecamere potrebbe presto conquistare il cuore di molti ammiratori, tanto più dopo il matrimonio cui mancano solo 4 giorni.

Il look

Già a giudicare dalle prime apparizioni pubbliche di Meghan il suo stile è decisamente diverso da quello di Kate.

Basti pensare che agli Invictus Games di Toronto: Meghan, per la prima volta mano nella mano con Harry, portava jeans strappati al ginocchio e camicia con le maniche risvoltate e al photocall del fidanzamento indossava tacchi a spillo con allacciatura alla schiava sulla caviglia.

Certo la mano degli stylist reali che hanno lavorato in questi mesi sull'immagine di Meghan già si vede e la quasi sposa ha assunto outfit più sobri rispetto alle prime uscite mano nella mano con Harry.

Le gonne sono più lunghe e sono comparsi i cappellini d'ordinanza very british. Ciononostante Meghan non ha perso di personalità e sembra tenere ancora salde le redini del suo personale gusto in fatto di vestiti.

Niente di più lontano dal look di Kate che, anno dopo anno, si dimostra sempre più consapevole del tempo che passa. Le gonne si sono allungate e hanno assunto tagli pià "adulti" rispetto alle plissettature volanti dei primi anni di matrimonio.

Le tinte pastello restano nelle grazie della Duchessa così come i cappellini very british che Kate porta con disinvolura e che è difficile immaginare sul capo di Meghan.

Mai un look fuori luogo per Kate che nei sette anni di matrimonio con William ha macinato consensi su consensi confermati dalle mise scelte per i figli sempre in nuance perfetta con i genitori.

Proprio questo eccesso di perfezione alla lunga potrebbe annoiare e potrebbe essere preferita la disinvoltura di Meghan con i suoi "strappi" alle regole e la tendenza a dire quello che pensa.

L'intimità con Harry

Mentre William e Kate sin da quando erano fidanzati raramente in pubblico si sono dati la mano o dimostrato gesti d'intimo affetto sin dalle prime battute Meghan e Harry hanno dimostrato un'intimità da innamorati fatta di sguardi, sorrisi, mani che s'incrociano e vicinanza fisica in ogni occasione pubblica, persino in occasione del fotobook del fidanzamento.

Questa "umanizzazione" degli standard formali dell'etichetta reale dà la cifra di quanto questa coppia piaccia.

Il background

Già dalla prima intervista pubblica concessa alla BBC Meghan ha definito "deprimente" una certa stampa inglese colpevole di aver sottolineato le sue origini afro americane.

Nata in California da padre olandese e madre afro americana Meghan, prima di diventare attrice, ha fatto la cameriera e la valletta televisiva e, grazie al successo della serie tv Suits si è imposta nel mondo dello spettacolo.

L'incontro con il principe Harry è stato tanto fortuito quanto casuale e la vita della Markle ha subito una virata radicale rispetto alla direzione in cui stava procedendo.

Ben diverso il backgound di Kate. Nata in una ricca famiglia borghese la Middleton da piccola teneva il poster del principe William in cameretta e la madre di Kate ha mandato a studiare la figlia alla St. Andrews dove era stato iscritto anche William affinché i due s'incontrassero.

Sorte ha voluto che i due s'innamorassero fin da giovani e dopo sei anni è stato annunciato il fidanzamento e poi il matrimonio coronato da tre figli. Kate in pratica ha studiato da Regina sin dalla più tenera età andando incontro al suo destino con tenacia e forza di volontà.

L'immagine pubblica

La figura della Duchessa di Cambridge, in questo senso, pare costruita con il cesello a immagine e somiglianza di quello che i sudditi si aspettano dalla moglie dell'erede al trono e conquista il cuore dell'opinione pubblica grazie alla sua sobria eleganza e alla capacità di non farsi mai sfuggire un commento fuori luogo.

Meghan, al netto della definizione di "deprimente" rivolta alla stampa di Sua Maestà, si professa femminista e anti-Trump.

Ha dichiarato di aver votato Hillary Clinton e ha spiegato di volersi battere per i diritti delle donne e per l'uguaglianza di genere.

Il confronto con Diana

E' chiaro a questo punto che le due cognate siano totalmente diverse: una guerriera contro una dama di corte; una giovane donna che cambia strada per sposare il suo amore contro una ragazza che da sempre ha le idee chiare sul suo futuro da regina; la spontaneità yankee contro il fascino composto british

Meghan, poi, ha detto più volte di voler seguire l'esempio umanitario di Diana impegnandosi per aiutare i bisognosi anche a costo di viaggiare in giro per il mondo come Lady D fece in vita.

Anche Harry è molto più simile alla madre di William che, sin dalla nascita, ha sempre saputo che il suo destino da re lo avrebbe obbligato a determinati impegni politici e istituzionali. Harry e Meghan, a differenza di William e Kate, avranno davvero la possibilità di continuare la missione di Diana dopo il matrimonio. Resta solo da vedere se ne avranno la capacità.


Per saperne di più:

DANIEL LEAL-OLIVAS/AFP/Getty Images
In occasione della Messa di Pasqua William e Kate precedono Harry e Meghan
Ti potrebbe piacere anche

I più letti