Daniela Santanché: "Ma io non mollo"

"Che il Pd non mi voglia come vicepresidente della Camera è una medaglia al merito"

Daniela Santanché (Credits: Valerio De Rose/Imagoeconomica)

Claudia Daconto

-

Che imbarazzo dover leggere sui giornali che oggi si parla solo di me mentre le questioni di cui doversi occupare sarebbero ben altre”.

Daniela Santanché nemmeno vorrebbe commentarlo il rinvio del voto sulla vicepresidenza della Camera per il mancato accordo sul suo nome. “Se non ci fossi stata di mezzo io - si chiede - a chi sarebbe interessato? Non certo agli italiani che hanno ben altri problemi”.

Intanto, come annunciato ieri dal segretario Angelino Alfano, la candidata Pdl per quella poltrona resta lei. Perciò, se dopo ieri qualcuno ci avesse un pò sperato, si rassegni: a fare un passo indietro la "Pitonessa" non ci pensa proprio. 

Come ha dormito stanotte On. Santanché?
(Ride) Diciamo che preferirei parlare di altro, dei programmi politici per esempio, delle cose che servono alle persone.

Difficile con un governo di larghe intese che pare non intendersi quasi su nulla, non le pare?
Bè, mi sembra evidente. Non c'è nemmeno bisogno che lo dica.

Comunque per il Pdl la candidata resta lei. Ma chissà come andrà...
Sono contenta di aver parlato con il segretario Alfano e della dichiarazione che ha fatto ("Su Daniela Santanche' – ha detto ieri Alfano - nessun passo indietro, anzi si va avanti'' ndr). Ciò che a me interessa di più è che il nostro movimento sia unito e che io non sia divisiva all' interno. Poi sa, che il Pd non mi voti per me è solo una medaglia al merito.

E per evitare di diventare “divisiva”, magari tra qualche giorno, sarebbe anche disposta a fare un passo indietro?
Nessun passo indietro, non lo farò mai. Anche perché mi pare che su questo il partito sia molto coeso. Trovo un pò ridicolo tutto questo: ci sono imprenditori che si uccidono, gente che non riesce a trovare lavoro e siamo qui a parlare della vicepresidenza della Camera. Dubito che agli italiani interessi davvero qualcosa.

Ai partiti sicuramente sì...
Infatti mi sento davvero in imbarazzo per questo. Io sto lavorando tanto perché si facciano delle cose concrete e sui giornali oggi si parla solo di questo.

Perché c'è di mezzo, come al solito, la Santanché?
Certo, altrimenti a chi sarebbe interessato chi fa il vicepresidente della Camera. Se chiedessimo agli italiani chi ha ricoperto questo ruolo negli anni passati, non credo proprio che saprebbero rispondere.

© Riproduzione Riservata

Commenti