In Corea del Nord i giornalisti e i fotografi d'oltreconfine, benvenuti durante le parate militari e le frequenti manifestazioni e celebrazioni propagandistiche del regime, sono fortemente limitati nella libertà di movimento in tutte le altre circostanze, come abbiamo raccontato qui.

I reporter sono infatti sempre accompagnati dalle guide turistiche governative, che ne sorvegliano ogni passo, controllano che non abbiano interazioni improvvisate con la popolazione locale e si assicurano che non vedano e riprendano nulla di quello che il regime non vuole sia visto.


In questa galleria fotografica abbiamo raccolto una selezione di scatti, realizzati per lo più nel mese di aprile 2017, che pur attraverso questo "filtro selettivo" raccontano la vita quotidiana della popolazione nella "Repubblica Popolare Democratica di Corea".


A realizzarli, nell'ambito di tour organizzati dal governo, il chief photographer dell'AFP in Corea, Ed Jones e la sua collega della European Pressphoto Agency, How Hwee Young, chief photographer dell'agenzia in Cina.


A chiudere la gallery, una serie di foto scattate da un altro fotografo di AFP, Johannes Eisele, dalla sponda cinese del fiume Yalu, che costituisce parte del confine fra la Cina e la Corea del Nord. Nei suoi scatti vediamo immagini di vita quotidiana nelle zone rurali vicine alla città di Sinuiju, seconda città nel Paese per densità abitativa, dopo Songnim.


In base a un accordo siglato il 19 gennaio 2016 a Parigi con la Korean Central News Agency, l'AFP ha aperto un ufficio permanente a Pyongyang, in Corea del Nord, iniziando a produrre testi, foto e video a partire dalla prima metà del 2016. Dopo l'Associated Press, che l'ha preceduta nel 2012, l'AFP è stata la seconda delle principali agenzie di stampa del mondo occidentale ad aprire una sede stabile nelle capitale nordoreana.

(scritto il 26 aprile 2016 e aggiornato ad aprile, luglio e ottobre 2017)

© Riproduzione Riservata

Leggi anche

Corea del Nord, rischio di guerra

Kim Jong-un minaccia l'America di "cancellarla dalla faccia della Terra" e di eliminare la portaerei Carl Vinson. C'è attesa per il 25 aprile

Corea del Nord: gli obiettivi di Trump

Sale la tensione con Pyongyang che parla di risposta a un eventuale attacco americano. L'America mostra i muscoli ma punta a una soluzione diplomatica

Commenti