C’è tempo fino a giovedì 10 novembre allora per gli studenti dai 15 ai 17 anni per poter iscriversi alle selezioni di Intercultura per poter trascorrere un periodo di studio all’estero.

- LEGGI ANCHE: Figlia all'estero, non è una questione di privilegi

65 i Paesi del mondo da scegliere, 2.000 i posti a disposizione, più di 1.400 le borse di studio totali o parziali. Circa la metà provengono dall’apposito fondo di Intercultura per consentire la partecipazione ai programmi degli studenti più meritevoli e bisognosi di sostegno economico. A queste se ne uniscono le altre centinaia, tra borse di studio totali e contributi sponsorizzati. Anche l'astronauta Luca Parmitano, ex borsista di Intercultura, quest'anno ha messo a disposizione i proventi del suo libro Volare per una borsa di studio a disposizione di uno studente che voglia vivere quest'esperienza.

Ci sono anche oltre mille borse di studio riservate ai figli dei dipendenti e dei pensionati della pubblica amministrazione.

Destinazione: il mondo

I partecipanti al concorso di Intercultura hanno a disposizione diversi programmi in termini di durata (un’estate, due mesi, tre mesi, sei mesi, un intero anno scolastico) e moltissimi luoghi dove trascorrere un periodo di vita e di scuola. In questo anno scolastico, sono all’estero 2.000 adolescenti: il 21% in Nord America, il 24% in America Latina, il 35% in Europa, il 14% in Asia, il rimanente 6% tra Africa e Oceania. Tra questi, per citare le destinazioni più “gettonate”: 330 sono negli USA, 108 in Cina, 114 in Argentina, 71 in Brasile, 67 in Finlandia.

Per gli studenti che frequentano all'estero l'intero anno scolastico, la normativa scolastica italiana riconosce la possibilità di accedere alla classe successiva senza ripetere l’anno. 


© Riproduzione Riservata

Commenti