Redazione

-

Grande folla ai funerali di Gianroberto Casaleggio, cofondatore del Movimento5Stelle morto mercoledì dopo una lunga malattia. La cerimonia si è volta nella Basilica di Santa Maria delle Grazie a Milano dove una grande folla ha accompaganto l'ultimo saluto al discusso leader dei grillini.

- LEGGI ANCHE: Lutto nella politica, è morto Gianroberto Casaleggio
- LEGGI ANCHE: Dopo Casaleggio, che cosa può accadere nel M5s
- LEGGI ANCHE: Davide Casaleggio, l'erede designato tra azienda e politica

12:15 - Al termine della cerimonia funebre per l'ultimo saluto a Gianroberto Casaleggio, tutti i presenti in piazza Santa Maria delle Grazie, cittadini ed esponenti politici del Movimento, hanno accolto l'uscita del feretro con il grido "Onestà, onestà''. Al centro della piazza insieme al feretro alcuni rappresentanti del Direttorio dei 5 Stelle, come Alessandro Di Battista e Luigi Di Maio, si sono abbracciati e fatti forza l'un con l'altro. La folla presente li ha incitati ad "andare avanti" a "non mollare", a "non cambiare mai". I parlamentari si sono avvicinati alla transenne per ringraziare i sostenitori. Lunghi applausi anche per Beppe Grillo quando ha lasciato la piazza. Grillo sul suo blog ha scritto una lettera a Casaleggio: #GrazieGianroberto diventato subito un hashtag virale.

casaleggio

Il post di Beppe Grillo su Gianroberto Casaleggio – Credits: www.beppegrillo.it

12:10 - Alla cerimonia funebre è intervenuto anche il fondatore della Lega, Umberto Bossi. "Ho sempre sentito affinità tra Movimento 5 stelle e la Lega - ha spiegato parlando con i cronisti - perchè Casaleggio vedeva in internet lo strumento per collegare la politica alla gente e noi abbiamo inventato i gazebo, per lo stesso motivo. C'era qualcosa di simile tra noi".

12:06 - "Ciao papà ci manchi molto. Non puoi tornare?". Così il figlio più piccolo di Gianroberto Caseggio, Francesco, ha salutato il padre al termine della cerimonia, dopo la comunione. "Aveva l'audacia di vedere il futuro prima degli altri, anche quando nessuno ci credeva" ha invece dichiarato il più grande, Davide, al termine della cerimonia funebre. "Fino all'ultimo - ha ricordato - è andato in ufficio a piedi, fino a quando ce l'ha fatta. La sua mania erano i dettagli, era un grande lavoratore".

Il Pd è presente ai funerali di Gianroberto Casaleggio con vice segretario Lorenzo Guerini, con il segretario metropolitano Pietro Bussolati e con Emanuele Fiano. Al loro arrivo a Santa Maria delle Grazie alcuni fischi da parte dei militanti del Movimento Cinque Stelle radunati all'esterno della chiesa.

10:15 - A poco meno di un'ora dall'inizio della cerimonia funebre per l'ultimo saluto a Gianroberto Casaleggio sono già circa 200 le persone in piazza Santa Maria delle Grazie. La piazza è transennata e presidiata dalle forze dell'ordine. Dietro le transenne molti cittadini, simpatizzanti del movimento e semplici curiosi. Mentre in coda, a lato della chiesa di Santa Maria delle Grazie dove si svolgerà la funzione, attendono familiari, amici e conoscenti che entreranno alla cerimonia funebre.

All'esterno della basilica sono state poste delle corone di fiori bianchi, una delle quali è della Casaleggio associati, la società di consulenza fondata da Gianroberto. Iniziano ad arrivare anche alcuni esponenti del
partito, come il senatore, Vito Crimi, e il portavoce, Rocco Casalino. Alla funzione anche volti noti del giornalismo come il conduttore tv, Gianluigi Nuzzi.

Al funerale ci sarà la vice sindaco di Milano, Francesca Balzani.

L'ingresso alla basilica è aperto da pochi minuti e chi vuole entrare viene controllato con il metal detector portatile. La funzione verrà celebrata da padre Guido Bendinelli, priore del Convento domenicano di S. Maria delle Grazie in Milano. Per la volontà della famiglia in chiesa non sono ammessi operatori tv, fotografi, riprese con telefoni cellulari, striscioni o simboli politici.

La giornata di ieri
Carlo Freccero, membro del cda della Rai, è stato il primo a varcare ieri l'ingresso principale dell'Istituto Auxologico italiano a Milano, dove si trova la camera ardente. Beppe Grillo è arrivato preceduto dai componenti del direttorio del Movimento, che sono entrati all'istituto Auxologico di Milano tenendosi sotto braccio e senza rilasciare dichiarazioni.

 

Dario Fo parlerà ai funerali

"Da ieri sono sconvolto oltre ogni misura". Così Dario Fo ha parlato della morte di Casaleggio che, secondo il premio Nobel, ha avuto il grande merito di avere "tolto di mezzo la banalità" e di avere "proposto un nuovo modo di agire, di comunicare e di offrire la propria partecipazione". Fo parlerà ai funerali. "Dirò qualcosa di semplice e facile - ha affermato - non so ancora cosa".

Il dolore dei parlamentari

"La cosa cosa migliore è il silenzio, oggi è il giorno del dolore: rispettiamo il silenzio": lo ha detto ai giornalisti il deputato M5S Danilo Toninelli che è arrivato alla camera ardente di Gianroberto Casaleggio, accompagnato dai consiglieri regionali Lombardi Stefano Buffagni e Dario Violi. "Il futuro è già oggi, oggi dobbiamo rispettare la famiglia, rispettare il dolore e non voglio parlare" ha detto il parlamentare ai cronisti che hanno chiesto se ci fosse preoccupazione per il futuro del M5S. 

© Riproduzione Riservata

Leggi anche

Addio a Gianroberto Casaleggio

Davide Casaleggio, l'erede designato tra azienda e politica

Ritratto del figlio 39enne del fondatore del M5S: sarà lui a gestire il blog, la società di famiglia e i difficili rapporti con il partito di Grillo

Gianroberto Casaleggio, chi era - Foto

"Visionario", schivo, imprenditore, specialista della comunicazione politica. Il cervello del Movimento 5 Stelle

Dario Fo: per capire Casaleggio partiamo dalla sua cultura

In un post sul blog di Beppe Grillo, il premio Nobel lo ricorda come "uomo di una conoscenza straordinaria"

Morte Casaleggio: cosa può accadere ora nel M5S

La scomparsa del cofondatore rimette in gioco Grillo. Più competizione tra i volti noti, risse tra correnti. E gli espulsi vorranno rientrare

Addio a Casaleggio

Casaleggio e la lama a doppio taglio del Web

E' entrato nella storia della politica italiana profetizzando la supremazia della rete. Ma rimanendone a sua volta impigliato

Vauro, la vignetta per la morte di Casaleggio

Un Beppe Grillo burattino con i fili tagliati non piace ai militanti 5Stelle

Commenti