Musica

Eric Clapton: compleanno con un nuovo album-capolavoro

Cover e due inediti in Old Sock, il disco di uno splendido sessantottenne

Eric Clapton (Getty Images)

Aveva appena vent'anni quando i muri della sua Londra vennero riempiti da quella celebre scritta: 'Clapton is God', consegnandogli uno dei tanti soprannomi che hanno accompagnato la sua carriera. Una vita piena di successi e di periodi bui quella di Eric Clapton, vera e propria leggenda vivente del rock-blues.

Old Sock, l'ultimo capolavoro in studio del bluesman britannico, è uscito da poco. L’album si sviluppa attraverso 10 cover arricchite da due inediti e numerosi featuring d’eccezione. L’apertura è affidata a Further On Down The Road, e ai suoi quasi 6 minuti, proposta qui con un caldissimo arrangiamento reggae e suonata insieme al grande Taj Mahal, che tra l’altro è anche autore del brano. Subito dopo è la volta di Angel, che vede la partecipazione un altro mito del blues, J.J. Cale, esecuzione da brividi affidata alle voci e alle chitarre dei due bluesman che la rendono ancora più magica. Molto bella The Folks Who Live On The Hill, qui in una versione a cavallo tra il jazz e la musica hawaiana grazie alle chitarre suonate con lo slide. Il primo inedito dell’album arriva con Gotta Get Over, un tiratissimo funky anni 70 arricchito dalla caldissima voce di Chaka Khan.

Altra perla è senza dubbio All of Me, uno degli standard jazz più belli e più cantati, qui proposto con Sir Paul McCartney che suona anche il basso. Still Got The Blues si apre con un morbidissimo Hammond suonato dal grande Steve Winwood. Il brano scritto dal compianto Gary Moore, è un bellissimo blues graffiante che tocca le corde dell’anima. Il secondo inedito arriva quasi alla fine dell’album, con Every Little Thing, che si sviluppa con estrema freschezza tra cori di bambini e sonorità reggae. Chiude uno splendido standard dei fratelli Gershwin, Our Love Is Here To Stay, vestito da un arrangiamento classico ma azzeccato. Saranno pure ‘vecchi calzini’, ma suonano… E come suonano!!

© Riproduzione Riservata

Commenti