Debussy interpretato da Jin Ju: un capolavoro

Il suono della pianista che disegna quadri con le note. 

Jin Ju: il concerto in Vaticano (Getty Images)

Nazzareno Carusi

-

Gli Studi dei grandi per pianoforte, in senso tecnico, servono a dimostrare che il pianista non ha affatto le difficoltà alle quali sono dedicati. Se poi l'autore è un genio visionario come Claude Debussy, nato a Saint-Germain-en-Laye il 22 agosto 1862 e morto a Parigi il 25 marzo 1918, allora l'ipervirtuosismo diventa una scusa per dipingere, d'un caleidoscopio di sonorità, quadri che singolarmente sono dei capolavori e tutti insieme realizzano il cielo stellato. 

Nulla sarebbe però possibile senza l'interprete, che in questo caso è di assoluta delizia. Jin Ju ha capacità pittorica, coi suoni, eccezionale. E domina la tastiera e la costruzione di questa cosmogonia con testa sulla luna, anima in paradiso e cuore tra le fiamme. Straordinaria. 

Twitter: @NazzarenoCarusi

Crediti: Claude Debussy 12 Studi per pianoforte (1915)Jin Ju, pianista CD Frame (by Quadro Frame, Firenze, 2008)

© Riproduzione Riservata

Commenti