Cinepresa
ThinkStock
Cinepresa
Lifestyle

I 5 migliori film sugli scrittori

Dal marchese De Sade a Pablo Neruda, spesso la figura dello scrittore viene impiegata dai registi per creare trame e vicende fra le più appassionanti


È curioso come il cinema di tutto il mondo sia spesso impegnato nel portare sul grande schermo storie che hanno come protagonisti gli scrittori. La professione letteraria è forse tra i mestieri visivamente meno accattivanti, eppure la quantità di film che vanno in questa direzione sembrerebbe davvero importante.

Da Woody Allen a Massimo Troisi, molti grandi attori hanno interpretato le parti di quel più o meno celebre scrittore, sfornando in più di un'occasione indimenticabili capolavori.

Ecco 5 tra i migliori film che parlano di scrittura e autori letterari.


Scoprendo Forrester (Gus Van Sant, 2000)
La trama descrive la particolare amicizia fra Jamal Wallace, un sedicenne del Bronx che coltiva segretamente una grande passione per la letteratura, e William Forrester (interpretato dal grande Sean Connery), un autore da Premio Pulizer che vive nella solitudine del suo appartamento. Lo scrittore aiuterà Jamal a sfruttare al meglio la sua vocazione letteraria.

Manhattan (Woody Allen, 1979)
La pellicola (in un sublime bianco e nero) narra le vicende sentimentali di uno scrittore televisivo newyorkese abbandonato dalla moglie e innamorato di una ragazzina. Un dramma che sfocia spesso nella commedia con quella naturalezza che solo Woody Allen sa portare nei suoi film.

Giovani ribelli (John Krokidas, 2013)
Allen Ginsberg entra alla Columbia University di New York grazie a una borsa di studio e fa conoscenza degli studenti Jack Kerouac e William S. Burroughs: la pellicola racconta l’evoluzione dei giovani autori attraverso le loro esperienze fuori e dentro le aule universitarie, condendo la trama con tocchi di noir.

Quills (John Madden, 2000)
Un avvincente ritratto del marchese de Sade all'interno del manicomio di Charenton, dove, grazie all'aiuto della lavandaia Madeleine, riesce a portare le sue opere scandalose su carta stampata, scatenando la furia dell'autorità censoria.

Il postino (Michael Radford, 1994)
La storia, ispirata al romanzo Il postino di Neruda del cileno Antonio Skarmeta, narra dell’amicizia fra il postino Mario Ruoppolo e il poeta Pablo Neruda, esule nel 1952 in un’isola del Mediterraneo. Il film tratta dell’amore per le parole e del loro grande potere, ma ci sono di mezzo anche persone, amore, politica e volontà di elevazione sociale e culturale. Un Massimo Troisi indimenticabile.

Ti potrebbe piacere anche

I più letti