Aziende

Dieselgate: Volkswagen verso il risarcimento da 15 milioni di dollari

I termini dell'accordo saranno oggi sottoposti a un giudice della California per l'approvazione definitiva

volkswagen-scandalo-diesel

Redazione

-

Volkswagen ha acconsentito al pagamento di circa 15 miliardi di dollari per risolvere la disputa sullo scandalo delle emissioni diesel. Lo riferisce il New York Times. Si tratterebbe di uno dei più consistenti accordi mai raggiunti negli Stati Uniti per una class action.

Il piano proposto, per un valore totale di 14,7 miliardi di dollari, prevede un accordo che vede coinvolto il governo federale americano e i legali che rappresentano i proprietari di circa 475 mila veicoli Volkswagen.

Nello specifico, poco più di 10 miliardi di dollari sono destinati al riacquisto di auto al loro valore calcolato prima dello scandalo, mentre una cifra aggiuntiva verrà impiegata per risarcimenti ai proprietari, stando a quanto trapelato.

I termini dell'accordo, diffusi da diversi media americani citando fonti informate, dovrebbero essere sottoposti oggi ad un giudice federale in California che dovrà accordare l'approvazione definitiva necessaria per applicare l'intesa.

© Riproduzione Riservata

Leggi anche

Volkswagen, il secondo dieselgate preoccupa l'Europa

La Ue avverte: potremmo imporre multe salate per le emissioni di CO2 riguardanti altre 800mila vetture

Fca e dieselgate, quello che c’è da sapere sul nuovo scandalo delle emissioni

Le prime conseguenze si fanno già sentire con il titolo che perde in Borsa e i media tedeschi che invitano a non comprare auto del Lingotto

Volkswagen: basterà la strategia post dieselgate?

La casa automobilistica tedesca cerca di riconquistare la fiducia perduta dei clienti

Commenti