Schermata 2015-11-25 a 16.55.58
Food

Almo Nature, l'azienda che ama cani e lupi

Produce cibo per animali utilizzando ingredienti destinati all'alimentazione umana. Una ricetta che funziona.

Ogni punto, assist, rimbalzo, stoppata e palla recuperata in campo è un pasto donato alle famiglie di cani e gatti in difficoltà. Succede tutte le settimane, durante le partite del campionato femminile di basket serie A1, A2, e Coppa Italia. In questo modo Almo Nature, azienda di pet food con sede a Genova e già sponsor del campionato di basket di serie A1 ha donato ad oggi più di 40 mila pasti agli animali domestici di circa 500 proprietari. L’iniziativa si chiama “A Canestro per aLmore”, ed è nata per contrastare l’abbandono degli animali domestici.

Solo una delle tante che Almo Nature mette in campo a favore dei nostri amici, domestici e non. D’altra parte i numeri glielo consentono: 70 milioni di euro di fatturato stimati per il 2015 (+13% sul 2014), di cui il 48% all’estero, filiali in Germania, Svizzera, Gran Bretagna, Francia, Paesi Bassi, Canada.

Un successo dovuto soprattutto all’unicità del prodotto: i cibi Almo Nature sono realizzati con ingredienti destinati all’alimentazione umana, non contengono additivi né appetizzanti. E questo, in parte, grazie a cane un meticcio dal palato esigente, Dottor Salento. “Salento aveva un talento particolare nel riconoscere il cibo di qualità. E’ a lui che devo l’intuizione, 15 anni fa, di fondare questa azienda” dice Pier Giovanni Capellino (foto), presidente di Almo Nature. “Non era il suo unico pregio. Grazie alla sua sensibilità ho scoperto una ‘dimensione’, quella animale, che è stata fondamentale nelle mie scelte di vita”.

L’amore e il rispetto per la natura sonoi valori guida di Almo Nature, che nel 2014 ha creato il fondo “aLmore fund europe”, destinando un milione di euro agli animali in difficoltà. Tra i progetti finanziati, la Dog blood Donors, la prima banca dati dei cani donatori di sangue (www.dogblooddonors.it), il mantenimento  di centinaia di pastori maremmani tra i monti di Emilia, Toscana, Piemonte e Liguria, e “Just Freedom”, il centro di recupero sull’Appennino tosco-emiliano per guarire e rimettere in libertà per i lupi feriti o in cattività.

Il lupo, “emblema della natura selvaggia”, è infatti il testimonial di Almo Nature, che lo ha celebrato con un cortometraggio firmato dal premio Oscar Gabriele Salvatores, “The promise”, andato in onda su Sky Cinema e reti Mediaset (un estratto è anche su panorama.it. (Giorgia Nardelli).

© Riproduzione Riservata

Leggi anche

Commenti