Per i seguaci di Uomini e Donne quella di ieri è una puntata che merita di diritto un posto negli annali della trasmissione. Perché Maria De Filippi è notoriamente una che conduce per sottrazione - soprattutto nel people show del pomeriggio di Canale 5 - interviene il minimo sindacale, non alza mai i toni più del dovuto. Per questo la sfuriata di ieri in poche ore è diventata un piccolo culto televisivo – com’è capitato per altre storiche “cacciate”, vedi quelle di Laura Lella e Federico D’Aguanno (poi finiti nell’oblio) - il suo "per me basta così, Gianluca puoi lasciare lo studio" pronunciato ieri si candida a gif definitiva e irrinunciabile per tutti i defilippers.

Gianluca attacca la redazione

Al centro della polemica c'è ancora una volta Gianluca Mastelli, protagonista di queste ultime settimane di programma per via della storia con Erika, che procede a colpi di dichiarazioni impegnative, "amore" e "cucciolo" ripetuti quasi ossessivamente, coup de théâtre come la maglietta con su stampata la foto della coppia che si scambia un bacio. Il "cavaliere" e la "dama" ne indossano una e lui le regala anche ai tre opinionisti (che non sembrano gradire poi troppo). Tutto procedere bene fino a quando Gianluca accusa la redazione di voler forzare i tempi per farlo uscire, ma con una brusca frenata rispetto alle dichiarazioni d'amore ripetute più volte, spiega di non considerarsi fidanzato. "La gente mi ferma e mi chiede se il programma è pilotato", spiega dicendo di avere più tempo per decidere. "La credibilità che ho io non me la devi sostenere tu. Se la gente mi crede bene, sennò pazienza - risponde risoluta Maria De Filippi, evidentemente infastidita dalle parole di Gianluca - Io mi guardo tutti i giorni allo specchio e sono tranquilla, non ho bisogno di avvocati difensori". Nello studio esplode il boato a sostegno della conduttrice ed è subito standing ovation.

La De Filippi caccia Gianluca

Mentre Erika tenta inutilmente di difendere Gianluca, l'uomo rivela che avrebbe voluto farle una sorpresa, portandola a Parigi, e Gianni Sperti li accusa di essersi accordati per restare ancora qualche puntata. Con un colpo da sceneggiatrice machiavellica, la De Filippi chiama al centro dello studio Rossella e Roberto mostrando come la coppia si stia frequentando da un mese senza esagerazioni o inutili esternazioni di affetto. Il confronto tra profilo basso e teatralità è impietoso (spiace un po’ per Erika) e riaccende la discussione e porta al più scontato dei finali. Mastelli infatti attacca frontalmente la redazione e dimostra di non conoscere il "prontuario minimo" dei partecipanti a Uomini e Donne, che “impone” di non mettere in discussione l'operato dei redattori, visto che la credibilità la trasmissione se l’è guadagnata sul campo. "Rispondo io del lavoro dei miei", replica secca la conduttrice ma Gianluca insiste e se la prende in particolare con Lucia, scatenando la reazione degli opinionisti e quella, definitiva, della De Filippi: "Per me basta così, Gianluca puoi lasciare lo studio", lo ammonisce invitandolo tra gli applausi del pubblico ad andarsene dal programma. Ciao Gianluca, non ci mancherai.

© Riproduzione Riservata

Leggi anche

Commenti