Venti mongolfiere provenienti da tutta Europa si alzeranno per due volte al giorno nei cieli sopra Matera. Uno spettacolo che unisce alla magia delle molgolfiere la bellezza del panorama dei sassi lucani e del suo capoluogo che, quest'anno, per la terza volta, ospita il Matera Balloon Festival, il primo festival internazionale dedicato ai palloni aerostatici.

Un evento unico che si arricchisce di attrazioni sportive per grandi e piccini a cura della UISP, con laboratori didattici per le scuole sull'arte del riciclo di carta e vetroshowcooking con i più famosi chef lucani, laboratori del gusto a cura di Slow Food; Special Graffiti a cura della MOMArt Gallery di Matera e con la partecipazione esclusiva dell'artista berlinese Jim Avignon, noto in tutto il mondo come rappresentante della street art. 

A Matera farà tappa anche il Festival di letteratura per l'infanzia itinerante, organizzato da Cittadeibimbi.it

Nel corso del Festival sarà possibile effettuare escursioni e visite guidate nelle grotte, nelle principali chiese rupestri di Matera, e attraverso i percorsi "cinematografici" dove registi come Mel Gibson e Pasolini hanno girato i loro film. 


Il Festival delle mongolfiere è aperto anche alle persone ipovedenti e con disabilità sensoriali, attraverso un percorso dedicato nei Sassi, organizzato dalle guide esperte dell'Associazione SassieMurgia, che promuove la piena accessibilità al patrimonio paesaggistico ed artistico materano.

Infine giovedì 8 ottobre nel Sasso Caveoso si svolgerà la "Cena al buio", organizzata dall'Unione Ciechi di Bari e Matera. 

Domenica 11 ottobre il Festival si concluderà con il magnifico colpo d'occhio del Night Glow, l'esclusivo spettacolo delle mongolfiere che dopo il tramonto si illuminano a ritmo di musica come gigantesce lampadine

© Riproduzione Riservata

Leggi anche

Commenti