News

L'Italia viva, think tank d'eccellenza

Un sito e un pensatoio con cento under 40 italiani che non si piangono addosso e hanno inventato qualcosa per il nostro Paese

Si chiama L'Italia Viva ed è un think tank sorprendente. Anzitutto per la presentazione: verrà battezzato venerdì 21 dicembre, in diretta streaming sul sito litaliaviva.net dalle ore 15. Poi per la composizione: a fare da promotori sono infatti cento italiani under 40. Infine per i contenuti.

Negli ultimi anni il paese e le sue prospettive sono profondamente cambiate" – si legge nel manifesto di litaliaviva.net . "Fino a 15 anni fa l'imperativo era il posto fisso. Le banche finanziavano le imprese. Lo Stato interloquiva con il territorio attraverso parlamentari eletti in collegi. In poco tempo sono cambiate tutte le regole.  Oggi può risultare faticoso anche trovare un contratto a progetto, le banche non agevolano più le iniziative private, la politica ha perso ogni contatto con le città ed i paesi. In questo cambiamento radicale è emersa una generazione che ha imparato a poter contare solo su se stessa e che, senza troppi fronzoli, si è rimboccata le maniche e si è data da fare per costruirsi, giorno dopo giorno, il proprio futuro".

Agli scettici potrebbe sembrare un manifesto di buone intenzioni e basta. Poi, però, scorrendo i nomi dei firmatari ci si accorge di gente che qualcosa nellas ua vita, l’ha già prodotta. Come Tiberio Brunetti, presidente di Giovani in Corsa. O Valerio d'Angelo, Amministratore delegato di Citel Brasile. Oppure, ancora, Michele Guerriero, direttore del portale del Saper Vivere Ecoseven.net dedicato alla sostenibilità. E poi: Diego Occhiuzzi, schermidore, medaglia olimpica; Federica Scialpi, famoso avvocato; Attilio Lombardi, presidente dei Giovani per l'Expo. Oltre che due “brevettatori” d’eccezione.

Conoscete la macchina mangia smog? Elimina le polveri sottili e le trasforma in aria pulita. L’ha inventata e brevettata Giuseppe Spanto, amministratore delegato di Is TECH, start up italiana. E conoscete il “brain control”? è una tecnologia che si applica alla testa dei diversamente abili con problemi motori e consente loro di muovere cose e oggetti con il pensiero. L’ha prodotta Liquidweb, un’altra azienda italiana, il cui amministratore delegato è Pasquale Fedele.

Tutti assieme, appunto, dicono che l’Italia è viva. Lo dicono con le parole e con i fatti.

© Riproduzione Riservata

Commenti