"L'obiettivo di Luciano (Pavarotti n.d.r.) è sempre stato quello: avvicinare la lirica alla gente - ha dichiarato Nicoletta Mantovani, vedova del grande tenore- E per questo viene ancora ricordato oggi. Era un artista che aveva sempre voglia di mettersi alla prova, non si tirava indietro davanti alle nuove sfide. Non pensava di essere arrivato".

Luciano Pavarotti, di cui ricorrono i 10 anni dalla scomparsa, è stato il primo tenore a cantare nelle grandi arene, a dar vita, nell'evento dei Tre Tenori, alla più grande opera di divulgazione della lirica, per incontrare infine il pop nel Pavarotti & Friends, l'evento che ha fatto amare il cantante in tutto il mondo, anche al di fuori della cerchia dei melomani.

È andata in onda ieri la serata “Pavarotti – Un’emozione senza fine”, un grande evento televisivo su Rai1 condotto da Carlo Conti in diretta dall'Arena di Verona, prodotto da Fep Group in collaborazione con la Fondazione Pavarotti di Nicoletta Mantovani, che ha ricordato la storia umana e artistica dell’indimenticabile Luciano Pavarotti, a dieci anni dalla sua scomparsa.

Numerosi gli amici e colleghi che hanno voluto rendere omaggio al Maestro: Plácido Domingo e José Carreras, Angela Gheorghiu, Fabio Armiliato, Francesco Meli e Vittorio Grigolo.

Non sono mancati anche gli inserti “pop”: Zucchero, legato a Pavarotti da una profonda stima e amicizia, ha riproposto in duetto “virtuale” Miserere; mentre Eros Ramazzotti ha omaggiato il ricordo del tenore italiano più famoso di sempre con Se bastasse una sola canzone che avevano scelto proprio per significare l'impegno sociale di entrambi verso i più deboli, che è sempre stato tra le priorità di Pavarotti.

Hanno partecipato alla serata anche Giorgia, Fiorella Mannoia, Nek, Massimo Ranieri, Il Volo e 2Cellos.

In collegamento, Ron Howard, che sta realizzando un docufilm sulla vita del Maestro, e Andrea Bocelli. Presenti anche Fabio Fazio, che ha condotto con Luciano Pavarotti il Festival di Sanremo nel 2000 e Alex Del Piero, che ha ricordato la grande passione del Maestro per la Signora del calcio.

Tra i momenti migliori della serata spiccano i duetti virtuali di Zucchero in Miserere e dei Tre Tenori in New York, New York , l'interpretazione da brividi di Imagine di Giorgia, dell'Ave Maria di Nek, di Te voglio bene assaje di Massimo Ranieri e Angela Gheorghiu e dei 2Cellos che hanno eseguito al violoncello La donna è mobile e 'O sole mio.

© Riproduzione Riservata

Commenti