Vasco Rossi:  “Il decalogo di Vasco” alla Mostra del Cinema di Venezia
Getty Images
Vasco Rossi:  “Il decalogo di Vasco” alla Mostra del Cinema di Venezia
Musica

Vasco Rossi: “Il decalogo di Vasco” alla Mostra del Cinema di Venezia

Il docufilm di Fabio Masi presentato alla Sala Darsena del Lido : trionfo per il Blasco in Laguna

Protagonista della pellicola è la sagoma a grandezza naturale del Komandante

“Sai perché ti trovi bene quando sei in mezzo alla natura? Perchè la natura non ti giudica”.

"Noi pensiamo di essere i nostri pensieri, in realtà i pensieri sono delle cose che nascono un po' da sole".

“Quando scrivo una canzone non parto da un concetto, non penso di raccontare una storia”.

“Le canzoni sono come i sogni”.

Parola, anzi, parole di Vasco Rossi, protagonista del docufilm di Fabio Masi Il decalogo di Vasco, presentato l’11 settembre alla settantaduesima Mostra del Cinema di Venezia presso la Sala Darsena del Lido. Il film, che offre un ritratto inedito del Blasco, è stato selezionato per la nuova sezione "Incontri - Cinema nel giardino" e cresce l’attesa per l'arrivo al Lido di Venezia del rocker di Zocca, le cui dichiarazioni non sono mai banali.

Vediamo insieme, cliccando le frecce laterali, le 5 cose da sapere su Il decalogo di Vasco.

1) La trama

Il docufilm è un percorso immaginario e al tempo stesso reale in cui due amici intraprendono un viaggio con una sagoma di cartone a grandezza naturale di Vasco Rossi. Tra realtà e la fantasia, il film procede per visioni e emozioni, come fosse un concerto, scandito in dieci capitoli, dai titoli enigmatici e autoironici. Il vero protagonista del film è la "sagoma" di Vasco, che ispira parole e pensieri liberi. Sogni e incubi. Tra il conscio e l’inconscio.

2) I capitoli del fim

Il film è formato da dieci capitoli: "Preludio", "Retrofronte del palco", "Vascologia", "Niente di vero", "Profondo Rossi", "Metodo Parazza", "InKurtZioni", "Cartone animato", "Essere Vasco", "Il decalogo di Vasco".

3) La colonna sonora

La colonna sonora de Il decalogo di Vasco ripesca alcuni brani dell'album L’altra metà del cielo nelle versioni "classiche"  curate dal maestro Celso Valli per l'omonimo spettacolo di balletto che è andato in scena alla Scala di Milano nel 2012. La canzone scelta per i titoli di coda, e non poteva essere altrimenti, è Albachiara.

4) Festa del Cinema di Venezia

La presenza di Vasco alla Festa del Cinema di Venezia non è una novità. La sua prima volta a Venezia è stata quasi vent'anni fa, nel 1996, quando ha presentato l'emozionante video de Gli Angeli diretto da Roman Polanski.

5) Gli stadi e il futuro

Pensi a Vasco Rossi e la prima immagine che ti viene in mente è quella di uno stadio pieno e traboccante di entusiasmo per il rocker di Zocca, il primo che ha portato in Italia folle oceaniche ai suoi concerti. Il fortunatissimo Live Kom ‘015 si è concluso con 14 doppi stadi in 8 città, per un totale di 600.000 spettatori.  Adesso si apre una nuova fase della carriera di Vasco, che sarà svelata alla Mostra con una sorpresa che si nasconde nel capitolo finale de Il decalogo di Vasco.

Ti potrebbe piacere anche

I più letti