The Doors, 50 anni: le 10 canzoni indimenticabili
Microcinema Distribuzione
The Doors, 50 anni: le 10 canzoni indimenticabili
Musica

The Doors, 50 anni: le 10 canzoni indimenticabili

Il 4 gennaio 1967 veniva pubblicato l’omonimo album di debutto

Il nome del gruppo è ispirato a un verso del poeta William Blake

«Se le porte della percezione fossero purificate, ogni cosa apparirebbe all'uomo com'è: infinita ». Questo celebre verso del poeta William Blake, citato nel libro di Aldous Huxley Le porte della percezione, ha ispirato a Jim Morrison, uno dei più carismatici frontman della storia del rock, il nome The Doors, che è anche il titolo del loro folgorante album di debutto, pubblicato cinquant'anni fa, il 4 gennaio 1967, dall’Elektra Records.

Prodotto da Paul A. Rothchild, le 11 canzoni furono incise in soli sei giorni con un modesto mixer a 4 piste, eppure il risultato fu straordinario, con brani leggendari come Break on Through (To the Other Side),Light my fire e The End, tanto che la rivista Rolling Stone ha inserito il disco al 42° posto della sua lista dei 500 migliori album di sempre.

Ciò che colpisce maggiormente dei Doors è il suono, frutto della singolare alchimia tra quattro artisti diversissimi tra loro: Jim Morrison, cantante autodidatta e poeta con una personalità complessa, inquieta e anticonformista; Ray Manzarek, tastierista e organista di studi classici con un amore bruciante per il Chicago blues, in grado di eseguire anche linee melodiche di basso, poiché i Doors non avevano un bassista; Robby Krieger, compositore e chitarrista cresciuto con la fascinazione per il flamenco, in grado di conferire alla sua inseparabile sei corde un suono inconfondibile suonandola con il "bottleneck"(“collo di bottiglia”); John Densmore, batterista di provenienza jazz, perfetto per sottolineare i ritmi ipnotici e dionisiaci della band.

D’ora in poi il 4 gennaio, giorno in cui è uscito l’omonimo album di debutto, sarà ufficialmente il "Day Of The Doors"a Venice, Los Angeles, dove è nata l’epopea del gruppo che ha venduto in carriera 100 milioni di dischi.

Vogliamo celebrare l’evento con le 10 canzoni indimenticabili dei Doors che, nonostante gli anni, non hanno perso nulla del loro fascino inquieto. [Cliccare sopra su Avanti]

1) Light my fire

2) Break on through (to the other side)

3) Riders on the storm

4) The end

5) People are strange

6) Roadhouse blues

7) L.A.Woman

8) Love me two times

9) Hello, I love you

10) Touch me

Ti potrebbe piacere anche

I più letti