Le serie tv più attese dell'autunno 2018

il debutto di Julia Roberts, Neil Gaiman, i Romanoff, ma anche tanto horror formato tv: tutte le primizie seriali dell'autunno

Eugenio Spagnuolo

-

Non ci sono solo i grandi ritorni come House of Cards, orfana (in parte) di Kevin Spacey. L’autunno 2018 è prodigo di serie tv inedite e attesissime come The Romanoff, il ritorno di Magnum P.I. 30 anni dopo, la versione cupissima di Sabrina vita da strega e, soprattutto, il debutto di Julia Roberts in Homecoming. Ma anche la nuova serie firmata da Neil Gaiman, l’ironia dolceamara di Life Sentence, una serie nata dal genio dell’horror Mike Flanagan, la spy story al femminile con Sandra Oh e un tosto crime ambientato nell’underground berlinese. Se volete, il catalogo è questo...

 

The Romanoff, 12 ottobre, Amazon Prime Video
Dopo Mad Men, Matt Weiner, si rifà vivo con The Romanoffs, serie incentrata sulle storie di 8 persone convinte di essere i discendenti della famiglia Romanov, l'ultima dinastia imperiale che ha governato la Russia dal 1613 alla Rivoluzione d’Ottobre: nel 1918, lo zar Nicola II, l'imperatrice Alessandra, i loro cinque figli e i fedelissimi, furono giustiziati, dai rivoluzionari. Da quel massacro nacque la leggenda (mai verificata) di Anastasia, figlia sopravvissuta di Nicola e Alessandra, riuscita a fuggire ai suoi aguzzini.
Una serie che si fa notare anche per il cast: Isabelle Huppert, Christina Hendricks, John Slattery, Aaron Eckhart, Jack Huston, Amanda Peet, Marthe Keller, Corey Stoll, Andrew Rannells, Mike Doyle, JJ Feild, Janet Montgomery, Paul Reiser, Diane Lane e Noah Wyle.

Hill House, 12 ottobre, Netflix
Figlia dell’omonimo romanzo di Shirley Jackson, la serie racconta la storia di un gruppo di fratelli, che ha trascorso l’infanzia all’interno di quella che sarebbe diventata la più famosa casa infestata del Paese. I protagonisti, ora adulti, si ritrovano, costretti ad affrontare i fantasmi del proprio passato, fisicamente appostati nelle tenebre di Hill House. Una serie firmata dal genio dell’horror Mike Flanagan (Hush, Oculus, Gerald’s Game).

Magnum P.I., 16 Ottobre, Fox
Dopo McGyver, un altro kito degli anni 80 torna in tv: Magnum P.I. stavolta avrà il volto dell'attore Jay Hernandez, che a differenza dell’originale con Tom Selleck non indosserà gli iconici baffi. Chissà se look a parte, Hernandez, noto per la sua partecipazione a Scandal, riuscirà a non farsi sopraffare dal mito di Magnum e da quello, intramontabile, degli anni 80.

Life Sentence, 31 ottobre, Premium Stories
Stella ha vissuto gli ultimi 8 anni della sua vita assaporando fino in fondo ogni giorno, dopo che le era stato diagnosticato un cancro terminale; tuttavia, dopo aver scoperto di essere miracolosamente guarita, si ritrova a dover convivere con tutte le scelte impulsive che ha fatto quando credeva di essere in fin di vita.

Le terrificanti avventure di Sabrina, 26 ottobre, Netflix
Fa un certo effetto scoprire che questa serie dark con Kiernan Shipka è figlia dello stesso fumetto che negli anni 90 ha ispirato il telefilm comedy Sabrina vita da strega con Melissa Joan Hart. Ma gli autori stavolta hanno puntato su un copione più rispettoso del fumetto Sabrina, The Teenage Witch della Archie Comics e dunque assai meno rassicurante. A ogni tempo, la sua strega.

Killing eve, fine ottobre, Tim Vision
Eve, agente del servizio segreto inglese dell'MI5, si mette sulle tracce di Villanelle, killer sociopatica e scaltrissima. La serie segna il ritorno in tv di Sandra Oh (Grey’s Anatomy) in un thriller psicologico di Phoebe Waller-Bridge (la creatrice di Fleabag).

Homecoming, 2 novembre, Amazon Prime Video
Julia Roberts interpreta Heidi, assistente sociale in una struttura in una struttura segreta del governo che aiuta i veterani a tornare alla “normalità”. Quattro anni dopo aver lasciato il Centro di accoglienza, un auditor del Dipartimento della Difesa (Shea Whigham) si presenta da lei sconvolgendo la sua vita. Un political thriller, che segna il debutto tv della divina Julia, finora restia a cimentarsi con la lunga serialità.  

Beat, dicembre, Amazon Prime Video
Le serie tv berlinesi sono una delle sorprese tv degli ultimi anni (Berlin Station, You are Wanted, Sense8, Babylon Berlin, ecc). E nel ricco filone si inserisce anche Beat, ambientata nella tostissima scena notturna berlinese. Protagonista un giovane club promoter tossicodipendente e sex addicted, interpretato da Jannis Niewöhner (Berlin Station), le cui connessioni “notturne” diventano di interesse per la polizia che cercano di venire a capo di un traffico di organi umani. Per Amazon si tratta della quinta serie made in Germany.

Good Omens, Amazon Prime Video
Dopo American Gods, un altro regalo ai fan del prolifico Neil Gaiman: una serie in sei parti basata sul romanzo Good Omens: The Nice and Accurate Prophecies di Terry Pratchett e Neil Gaiman, pubblicato in Italia da Mondadori: una commedia metafisica sull'avvento dell'Apocalisse. La serie, prodotta dallo stesso Gaiman, sarà diretta da Douglas Mackinnon.

© Riproduzione Riservata

Leggi anche

Serie tv al femminile: le migliori del 2018

Da The sinner a Feud, passando per la seconda stagione di The Handmaid's tale: le più belle serie tv con una donna per protagonista

Supereroi: le migliori serie tv del 2018

Legion, i difensori, le leggende di domani, ma anche chi prova a far ridere di un genere che sembra non conoscere stanchezza

New York: i luoghi di Daredevil, Luke Cage e Jessica Jones

Le serie di Netflix sugli eroi Marvel raccontano sottotraccia la Grande Mela, tra luoghi iconici e inediti

Commenti