Netflix
Netflix
Televisione

Netflix: 5 serie da recuperare

Tra gli "effetti collaterali" del successo della piattaforma di streaming anche la possibilità di "riesumare" il passato

Netflix e le serie che ci siamo persi

Da quando Netflix è arrivato in Italia guardare le serie tv non è più la stessa cosa. La comodità e la programmazione che ci offre questo servizio streaming non è esattamente come quelli che abbiamo avuto modo di provare fino a oggi.

Insomma, abbiamo ottima scelta, possibilità di guardare le serie tv in lingua originale, sottotitolata o meno, e gli episodi che partono uno dopo l’altro praticamente ci tengono attaccati allo schermo come se non dovessimo andare a lavorare il giorno seguente.

Ma oltre a un buon numero di novità e serie in esclusiva, una cosa che ci permette di fare Netflix, è quella di recuperare e scoprire serie tv che ci eravamo persi e magari eravamo troppo pigri per andare a cercare. Ecco cinque serie tv da recuperare assolutamente.

Breaking Bad

Aaron Paul e Bryan Cranston in Breaking bad

AMC

Una serie che deve essere categoricamente recuperata è Breaking bad. Oramai conclusa ma da vedere.

Andata in onda dal 2008 al 2015, per un totale di 5 stagioni che raccontano le disavventure di Walter White (Bryan Cranston), professore di chimica malato di cancro che inizia a spacciare metanfetamine, insieme al suo ex-studente Jesse Pinkman (Aaron Paul) per mettere da parte soldi per la famiglia. Poi non vi resta che iniziare Better Call Saul.

Sons of Anarchy

Un sorridente Charlie Hunnam. Hollywood, luglio 2013

Frazer Harrison /Getty Images

Sons of Anarchy, sette stagioni andata in onda dal 2008 al 2014, segue le vite dei membri del club di motociclisti chiamato appunto Sons of Anarchy ed è ambientata nella cittadina fittizia di Charming in California.

Jax (Charlie Hunnam), il figlio del fondatore, si ritrova una volta cresciuto, a leggere il manifesto del club e a notare le profonde differenze tra gli ideali di partenza del padre e la realtà del presente.

Dexter

Michael C. Hall, police station house bullpen set, "Dexter" "All in The Family" episode, July 22, 2008

Forse uno dei recuperi più impegnativi. La serie Dexter è andata in onda dal 2006 al 2013, composta da otto stagioni pari a 96 episodi, e incentrata sul personaggio di Dexter Morgan (Michael C. Hall), un serial killer che lavora per la polizia scientifica di Miami e per il quale potreste cominciare a provare empatia nel corso degli episodi.

La prima stagione prende spunto dal libro La mano sinistra di Dio di Jeff Linsday.

The Killing

La serie poliziesca statunitense, remake della serie danese Forbrydelsen, The Killing, dalle atmosfere twinpeaksiane, ruota intorno all'omicidio della giovane Rosie Larsen e alle indagini che ne conseguono.

Prodotta per quattro stagioni tra il 2011 e il 2014 ha visto la sua conclusione proprio grazie alla società di Netflix che acquistandone i diritti ha prodotto l'ultima stagione.

How I Met Your Mother

How i met your mother

CBS

La serie ha debuttato nel 2005 sulla CBS e si è conclusa con la nona stagione nel 2014 con la bellezza di 208 episodi.

Tradotta in italiano con E alla fine arriva mamma!, la divertente sit-com americana racconta le amicizie e le relazioni sentimentali di un gruppo di cinque amici: Ted, Marshall, Robin, Barney e Lily. Nel 2029, Ted spiega ai suoi figli come ha conosciuto la madre cominciando a raccontare la storia dal 2005.

Ti potrebbe piacere anche

I più letti