Nadia Toffa
Ufficio Stampa Mediaset
Nadia Toffa
Televisione

Le Iene, come sta Nadia Toffa dopo il malore

Migliorano le condizioni dell'inviata del programma di Italia 1, ricoverata al San Raffaele di Milano. Nadia Toffa si è sentita male mentre era a Trieste

Dopo il grande spavento, i primi segnali di miglioramento. Nadia Toffa non è in pericolo di vita ma resta in rianimazione neurochirurgica al San Raffaele di Milano dopo il malore che l'ha colta sabato 2 dicembre. L'inviata e conduttrice de Le Iene si è sentita male mentre si trovava a Trieste: la giornalista, 38 anni, era in un albergo del centro quando ha perso conoscenza ed è stata immediatamente soccorsa.

Nadia Toffa non è in pericolo di vita 

Nadia Toffa è vigile e cosciente. Ricoverata in Terapia intensiva, alcune fonti vicine all'inviata de Le Iene raccontano che avrebbe passato una notte tranquilla e nella giornata di domenica 3 dicembre è stata sottoposta ad esami e controlli: le novità cliniche sulla prognosi sono attese non prima di 24-48 ore.

"Volevo ringraziare tutti quelli che mi sono stati vicino... ho preso una bella botta, ma tengo duro". Inizia così il messaggio che Nadia Toffa ha voluto affidare al profilo social de Le Iene. "Adesso parlo con i medici e cerchiamo di risolvere questa scocciatura. Stasera le Iene me le guardo da questo lettino, e vediamo che combinano senza di me...Torno presto". La puntata del 3 dicembre andrà regolamente in onda, con Nicola Savino e Giulio Golia

Le Iene, "patologia cerebrale" per Nadia Toffa

Subito dopo il malore improvviso, sabato 3 dicembre Nadia Toffa era stata ricoverata in gravi condizioni all'ospedale di Cattinara di Trieste, dove è stata condotta al Reparto di rianimazioneLa direzione dell'Azienda Sanitaria Universitaria Trieste ha subito confermato il ricovero precisando che la "prognosi è riservata per patologia cerebrale in fase di definizione".

La conduttrice e inviata de Le Iene è poi stata trasferita al San Raffaele di Milano con un elicottero, seguita dal primario Luigi Beretta e dal neurochirurgo Pietro Mortini, che hanno voluto indagare sull'origine del malore.

L'affetto dei colleghi e i messaggi social

In pochi minuti la notizia è diventata virale sui social, scatendo la reazione degli utenti: come'era accaduto un mese per Fabrizio Frizzi, migliaia di persone hanno voluto lasciare un loro commento, esprimendo un grande affetto per Nadia Toffa, che dal 2009 è uno dei volti più amati de Le Iene


"La nostra Nadia non è stata bene. Ci stiamo tutti prendendo cura di lei. Vi terremo informati", ha scritto la redazione del programma di Italia 1 e anche Nicola Savino, che presenta con lei e Giulio Golia la puntata della domenica sera, ha voluto pubblicare un suo pensiero: "Forza collega mia bella ti aspetto", ha scritto il conduttore via Twitter. Ma sono migliaia gli utenti, famosi e non, che hanno virtualmente voluto abbracciare la conduttrice.

Dopo l'esordio nelle tv private bresciane, Nadia Toffa è approdata alla corte di Davide Parenti e dal 2009 è una delle inviate di punta del programma. Talento, grinta e passione sono i suoi punti di forza e spesso i suoi servizi - oltre 200 - hanno lasciato il segno: oltre alle inchieste sulle truffe al sistema sanitario nazionale e quelle contro il gioco d'azzardo, è stata tra le prime a raccontare il dramma della "terra dei fuochi", tra Napoli e Caserta. 

Per saperne di più: 

Le Iene - Nadia Toffa e gli altri conduttori

Ufficio Stampa Mediaset
Nadia Toffa (al centro), Andrea Agresti, Giulio Golia, Matteo Viviani e Paolo Calabresi
Ti potrebbe piacere anche

I più letti