Il cacciatore 2: le anticipazioni della terza puntata
Ufficio Stampa Rai
Il cacciatore 2: le anticipazioni della terza puntata
Televisione

Il cacciatore 2: le anticipazioni della terza puntata

Il penultimo episodio della serie con Francesco Montanari, Edoardo Pesce e Miriam Dalmazio in onda su Rai 2 mercoledì 4 marzo. Ascolti in calo per la seconda stagione de Il cacciatore, la fiction ispirata al libro del magistrato Alfonso Sabella

La caccia a Brusca è giunta alle sue battute finali ma proprio nel momento più complicato, il Pm Saverio Barone si trova di fronte a una scelta difficile che lo metterà con le spalle al muro. È giunta alla terza puntata Il cacciatore 2, la seconda stagione della serie con Francesco Montanari, Edoardo Pesce e Miriam Dalmazio, liberamente ispirata alla vera storia del magistrato Alfonso Sabella. Ecco cos'accadrà nel penultimo episodio, in onda mercoledì 4 marzo.

Il cacciatore 2, le anticipazioni della terza puntata

La caccia di Saverio Barone (Francesco Montanari) ha finalmente portato un risultato importante: la polizia arresta il cassiere e amministratore dell'impero del narcotraffico di Brusca e nel suo nascondiglio gli agenti trovano una misteriosa agendina piena di informazioni. Gli inquirenti scosavo una miniera di indizi che li conducono vicinissimo all'obiettivo ma sono ignari del fatto che Brusca (Edoardo Pesce) sta architettando delle contromosse per depistare le loro indagini con l'intenzione di far ricadere le colpe dei suoi crimini su Aglieri e Provenzano.

Giovanni tenta di persuadere suo fratello Enzo (Alessio Praticò) e inizia a plagiarlo per separarlo dalla sua amata Maria (Veronica Lucchesi). Malgrado gli sforzi di Saverio per arrivare alla verità, è Carlo Mazza (Francesco Foti) a trovarsi in mano il tassello mancante per individuare Brusca: il colpo di fortuna scatena in lui la voglia di rimettersi al lavoro con il doppio della foga e gli dona anche la forza per dire a Saverio e a Giada di smetterla con i loro giochi da ragazzini e fare finalmente i conti con i loro sentimenti.



Saverio e Giada sono in crisi

Enzo e Giovanni hanno architettato un sistema di false piste che, anche in caso di arresto, gli garantiranno un viatico per ottenere la libertà in tempi brevi. L'ultimo passo da compiere è condurre Enzo a una scelta definitiva: dire la verità a Maria e convincerla a unirsi alla loro latitanza, oppure lasciarla andare per sempre. Anche Saverio è di fronte a una scelta difficile: deve capire in breve tempo se desidera gettarsi anima e corpo nella caccia ai Brusca, oppure provare a raccogliere i pezzi della sua relazione con Giada (Miriam Dalmazio).



Il dilemma è reso ancora più difficile dalla presenza di Francesca (Francesca Inaudi), che condivide con Saverio lo stesso spirito di abnegazione e la stessa determinazione a liberare la Sicilia dalla criminalità organizzata. Localizzare con esattezza la villetta in cui Brusca si nasconde è un'impresa meno semplice del previsto e per metterlo nel sacco occorre un'idea geniale. Al momento del blitz, tutto sembra andare per il meglio ma gli inquirenti non si aspettano che i fratelli Brusca sono pronti a calare il loro asso nella manica.

Ti potrebbe piacere anche

I più letti