Televisione

Bosch: l'eroe di Michael Connelly in tv. Foto, video e cose da sapere

Il super-poliziotto creato dal re del noir americano è il protagonista di una nuova serie su Premium Crime

Il detective Bosch, nato dalla penna di Michael Connelly, re del noir americano, è il protagonista della omonima serie tv che Premium Crime manda in onda in anteprima dal 24 febbraio, dopo il grande successo ottenuto negli Usa: forte di una nomination per l'Emmy, Bosch è diventato lo show più visto su Prime Instant Video, il servizio video on demand di Amazon.

Che cosa vedremo
Il detective Hieronymus “Harry” Bosch, interpretato da Titus Welliver (Lost), è un lupo solitario dalla tenacia fuori dal comune. Non molla mai, e quando viene rinvenuto lo scheletro di un ragazzino in un bosco, si lancia a testa bassa alla ricerca del colpevole. Anche se gli scheletri più scomodi sono quelli nel suo armadio: deve affrontare un processo alla Corte federale per aver ucciso un presunto serial-killer e affrontare uno scomodo passato che riemerge come le ossa della giovane vittima sulla quale indaga.

Il cast
Bosch viene aiutato nelle sue indagini dal partner, il detective Jerry Edgar, interpretato da Jamie Hector (The Wire) e dall’agente Julia Brasher (Annie Wersching di 24). Amy Aquino (ER) interpreta il tenente superiore del protagonista; Lance Reddick (Fringe, The Wire) è il vice-capo della polizia Irvin Irving.

Gli autori
Michael Connelly si è lanciato con entusiasmo in prima persona nel progetto televisivo nelle doppie vesti di sceneggiatore e produttore esecutivo. Lo scrittore aveva già scritto il soggetto di Debito di sangue, la pellicola di Clint Eastwood del 2002 e quello di The Lincoln Lawyer, il film del 2011 adattato dal suo Avvocato di difesa, con protagonista Matthew McConaughey.

Da sapere
La serie è basata sui romanzi La Bionda di Cemento, La città delle Ossa e Il Cerchio del Lupo, pubblicati da Piemme con il marchio tascabile Pickwick. Dall’8 marzo sarà in vendita anche un volume speciale intitolato Bosch che raccoglie i tre titoli.

Il cognome di Bosch è un omaggio all’omonimo pittore olandese, ossessione della madre del detective. Le riprese sono avvenute interamente a Los Angeles. Il tema musicale, Can’t let go, è eseguito dai Caught A Ghost.

Amazon ha già annunciato il rinnovo per una seconda stagione.

Che cosa hanno scritto
 "È un giallo solidamente narrato, con un payoff che vale il vostro investimento". (Ed Bark, Uncle Barky).

"Ci si sente come in un film poliziesco o serie tv da un'altra epoca". (David Wiegand, San Francisco Chronicle).

“La vera protagonista è una attuale Los Angeles noir di hard boiled memoria”. (Brian Lowry, Variety).

Il trailer


Mediaset Premium
Ti potrebbe piacere anche

I più letti