Altro che Cattelan, è Chiambretti il vero artista
Altro che Cattelan, è Chiambretti il vero artista
Televisione

Altro che Cattelan, è Chiambretti il vero artista

Mentre la tv entra nell'arte con I soliti idioti inviati speciali di Maurizio Cattelan, il vero capolavoro si scopre quando è in televisione che entra l'eleganza di un vero talento. A prova di audience

di Fabrizio Moretti, gallerista

Maurizio Cattelan è un'artista o un provocatore? Dopo la pessima figura della premiazione in cui l'artista veneto manda I soliti idioti all’Accademia di Bologna per ricevere il premio al suo posto, credo che tutto si possa riassumere nella parola volgarità. L'arte si fonde così alla televisione, ottenendo il peggior risultato. Invece c'è chi ha portato l’eleganza dell’arte in televisione rendendola comprensibile a tutti: Piero Chiambretti, molto più artista e provocatore, per me, dello stesso Cattelan.

Mentre a Londra cominciava Frieze Masters, in Italia la conduzione di Striscia la Notizia veniva affidata per due settimane a Piero Chiambretti. Perché Striscia ha avuto successo battendo negli ascolti gli avversari? Perché Piero Chiambretti è riuscito a dare un tocco di fresco intellettualismo ad una trasmissione "popolare". Impara l'arte e mettila da parte, si dice.

Chiambretti ha seguito la lezione. Ha inventato una nuova forma di comunicazione, che va dall'ironia alla sofisticatezza, riuscendo a far diventare "importanti", nelle sue trasmissioni,  persone prese dalla quotidianità, nel sapervi riconoscere qualcosa di mostruoso, esaltandolo, come aveva fatto nella sua opera Andy Warhol, facendo diventare una star la comune zuppa Campbell's.

Se fosse un artista del passato, sarebbe Pontormo: eccentrico e sofisticato. Pontormo aveva nella sua bottega il giovane Giovan Battista Naldini, Chiambretti, il noto giornalista ed autore televisivo Tiberio Fusco. Il capolavoro? Il Chiambretti Night, l'unico programma bello dal vero, quanto nel tubo catodico. Il suo segreto era la totale assenza di volgarità. La televisione, che ha la responsabilità di educare i giovani, ha bisogno oggi di più classe. E così arriverebbero anche gli ascolti.

Ti potrebbe piacere anche

I più letti