Calcio

#PioliOut, in rete spopola la rabbia dei tifosi del Milan

Alla notizia della firma del nuovo allenatore un mare di critiche. Ma più dell'allenatore i tifosi bocciano la società e le sue scelte recenti

Schermata 2019-10-08 alle 16.17.16

Giovanni Capuano

-

Poche ore da allenatore (in pectore) del Milan e l'hashtag #PioliOut è diventato nei trend mondiali di twitter. Ma un po' tutto il web oggi raccoglie e racconta la rabbia dei tifosi rossoneri per la scelta del nuovo tecnico chiamato a prendere il posto di Giampaolo dopo il disastroso avvio di stagione.

Bisogna essere onesti nel dire che le critiche verso Pioli, allenatore che sempre si è comportato in maniera professionale e che sa fare il suo mestiere nelle piccole e nelle grandi squadre, appaiono ingeneriose e un po' premature.

Ma la realtà è un'altra. Questa ondata di rabbia e protesta è la riprova che i tifosi del Milan non ce la fanno più. Dopo aver vissuto anni, anzi decenni straordinari stanno patendo vicende sportive e non che hanno dell'assurdo. Dagli ultimi anni di Berlusconi alla cessione a Mr. Li (un fantasma) fino al nuovo cambio di proprietà, il fondo Elliott, ed alla nuova dirigenza (Maldini. Boban...) ecco che quella esplosa oggi è la rabbia di chi ha solo una cosa da dire: Adesso basta! Siamo stufi! Un preavviso di sfratto a Casa Milan. Si scrive #PioliOut, si legge #ElliottOut #GazidisOut #BobanOut e #MaldiniOut. Un atto d’amore di chi non si vuole rassegnare al declino di una grande storia.

I tifosi del Milan sono stufi. E non del povero Pioli.

© Riproduzione Riservata

Commenti