Sport

8a giornata, errori arbitrali: Di Bello e il rigore che non c'è per la Lazio

All'Olimpico sbagliano tutti: penalty più che generoso per Wallace. Pairetto contestato in Genoa-Empoli

Giornata faticosa per i direttori di gara che non sempre hanno deciso per il meglio. Sarebbe servita la Var per evitare qualche scivolone, ma questo è un altro discorso e bisogna giustamente attendere che la sperimentazione faccia il suo corso. Due le partite calde e che finiscono nel mirino delle moviole con bocciature dell'operato dei direttori di gara. La prima è Lazio-Bologna (arbitro Di Bello) che finisce 1-1 grazie al rigore concesso in extremis per una caduta di Wallace su presunto contatto con Oikonomou. Avviene tutto sotto gli occhi dell'addizionale di porta Mazzoleni che induce in errore il collega: non era rigore e ci poteva stare il giallo per simulazione.

A proposito di addizionali, Rizzoli fa assegnare da Valeri il penalty in Inter-Cagliari che poi Icardi manda fuori. Chiamata generosa, perché la trattenuta sul collo dello stesso Icardi c'è, ma come rilevano le moviole è un episodio che capita tante volte nel corso della partita e sorprende che la decisione arrivi con 12 secondi di ritardo rispetto al momento della scorrettezza: troppo tempo.

Pairetto è contestato per la direzione di Genoa-Empoli e sbaglia molto insieme all'assistente. Le moviole valutano in linea Rigoni sull'assist di Simeone, anche se è davvero questione di centimetri: gol annullato che poteva essere concesso, ma c'è l'attenuante della difficoltà della chiamata. Ok l'espulsione di Lazovic, manca un rigore al Genoa per una sbracciata (gomitata?) di Bellusci a Simeone ed è generoso il giallo per Saponara che entra da dietro su Laxalt: meritava l'espulsione.

Il resto delle gare scorre via senza eccessivi problemi, anche se Damato non è perfetto in Fiorentina-Atalanta (manca una punizione dal limite per i viola per mani netto di Toloi) e Massa dimentica due rigori, uno per parte, in Sassuolo-Crotone che gli emiliani vincono di rimonta nella ripresa.

SERIE A 2016-2017: TUTTI GLI ERRORI ARBITRALI GIORNATA PER GIORNATA

La classifica sintesi delle moviole dei quotidiani italiani 

Ecco comunque come Panorama.it ricostruisce la classifica oggi senza gli errori arbitrali. Vale la tradizionale avvertenza che il parametro preso in considerazione sono le decisioni che avrebbero potuto cambiare concretamente il risultato (rigori non assegnati o che non c'erano, reti annullate o concesse per errore) e che la graduatoria fa riferimento alle moviole dei quotidiani sportivi italiani esprimendo non un valore oggettivo ma una tendenza.

La classifica senza errori arbitrali dopo l'8° giornata

Squadra

Punti

Differenza con la reale

Juventus

21

=

Roma

19

+3

Napoli

16

+2

Bologna

14

+3

Chievo

13

=

Lazio

13

-1

Sassuolo

13

+1

Cagliari

13

=

Genoa *

13

+1

Milan

12

-4

Torino

12

-2

Inter

11

=

Atalanta

10

=

Fiorentina * 

9

=

Sampdoria

9

+1

Udinese

7

-2

Palermo 

6

=

Pescara

6

-1

Crotone 

2

+1

Empoli

2

-3

tratto da Mediaset Premium
Il contrasto regolare con cui Salah toglie la palla a Koulibaly nell'azione del vantaggio della Roma
Ti potrebbe piacere anche

I più letti