13a giornata - Bologna-Roma, Rocchi sbaglia troppo
Trattto da Mediaset Premium
13a giornata - Bologna-Roma, Rocchi sbaglia troppo
Sport

13a giornata - Bologna-Roma, Rocchi sbaglia troppo

Troppia pioggia e qualche decisione sbagliata: Garcia e Donadoni si lamentano dell'arbitro che tornava con i giallorossi dopo lo Stadium

E' la giornata che verrà ricordata come quella della pioggia di Bologna. Si doveva o no giocare al Dall'Ara la partita Bologna-Roma? Risposta facile e difficile al tempo stesso: il buon senso suggerisce di no, ma i calendari affollati rendono difficile qualsiasi rinvio. Ne rimane stritolato uno sfortunatissimo Rocchi in un week end in cui complessivamente agli arbitri italiani non va male.

C'è qualche errore di troppo a Firenze, anche nelle segnalazioni del fuorigioco, ma Mazzoleni esce bene dal derby d'Italia di Torino e gli altri non fanno disastri. Era un turno con qualche trappola e qualche internazionale a riposo (fisiologico). Ora Napoli-Inter al San Paolo che è il primo incrocio scudetto dell'anno...

Roma-Bologna, Rocchi sbaglia troppo

Bocciata la prestazione di Rocchi che tornava ad arbitrare la Roma 412 giorni dopo le polemiche dello Juventus Stadium. Al limite la scelta di iniziare e portare a compimento la sfida del Dall'Ara malgrado le condizioni del terreno di gioco, reso quasi impraticabile dalla pioggia forte che per ore flagella Bologna.

Nel primo tempo era buono il gol del vantaggio felsineo annullato a Mounier: non dra fuorigioco. Giusto non espellere Mirante che tocca di mano in uscita fuori dall'area di rigore (Florenzi non aveva chiara occasione da gol), ma manca un penalty alla Roma per un netto tocco di mano di Diawara.

Nella ripresa c'è il rigore del pareggio (braccio largo di Mounier su cross di Florenzi), molto dubbio quello dato per un intervento di Rossettini su Iturbe che è a cavallo della linea dell'area e, soprattutto, pare essere prima sul pallone e poi sulle gambe. Netto il penalty finale che consente a Destro di pareggiare, anche se Torosidis, già ammonito, andava espulso.

Juventus-Milan, per Mazzoleni solo un episodio dubbio

Allo Stadium esce bene Mazzoleni. All'inizio sceglie di non ammonire né Romagnoli né Chiellini, usando lo stesso metro senza suscitare proteste. Poi sarà un po' più severo nel prosieguo della partita. C'è un solo episodio dubbio a inizio ripresa: Bonucci trattiene Bonaventura e sarebbe rigore, ma l'arbitro ha fischiato un appoggio di Niang sulle spalle di Sturaro nel momento in cui il francese fa la torre. C'era? Di sicuro c'è il contatto e il fischio è giustificato, anche se fiscale.

Fiorentina-Empoli: due errori

A Firenze Banti e i suoi collaboratori sbagliano in due occasioni. Era da annullare il gol del vantaggio dell'Empoli segnato da Livaja: l'attaccante scatta in offside netto sull'assist di Saponara e l'errore è grave perché non c'è nemmeno situazioni di incrocio, quella classica che può tradire. Manca un rigore agli ospiti sul 2-0: Astori va dritto sul piede di Saponara che cade a terra in area. Sbagliato far proseguire come se nulla fosse successo.

Inter-Frosinone e il rischio di Murillo

Un solo episodio 'caldo' per Guida: poteva essere da rigore il contatto tra Murillo e Soddimo nella ripresa con punteggio di 2-0 per l'Inter (l'arbitro lascia correre ma il difensore entra scomposto e in ritardo sulle gambe dell'attaccante) e non è penalty il tocco di braccio reclamato poco dopo da Ranocchia dall'altra parte del campo. Complessivamente un gara facile da dirigere.

La classifica sintesi delle moviole dei quotidiani italiani

Ecco comunque come Panorama.it ricostruisce la classifica oggi senza gli errori arbitrali. Vale la tradizionale avvertenza che il parametro preso in considerazione sono le decisioni che avrebbero potuto cambiare concretamente il risultato (rigori non assegnati o che non c'erano, reti annullate o concesse per errore) e che la graduatoria fa riferimento alle moviole dei quotidiani sportivi italiani esprimendo non un valore oggettivo ma una tendenza.

La classifica senza errori arbitrali dopo la 13° giornata

Squadra

Punti

Differenza con la reale

Napoli

32

+4

Inter

30

=

Fiorentina

28

=

Roma

25

-2

Juventus

22

+1

Sassuolo

20

-2

Lazio

20

+1

Milan

20

=

Udinese

19

+4

Torino

18

=

Chievo

17

+1

Palermo

16

+1

Atalanta

15

-2

Bologna

15

+2

Genoa

14

-2

Empoli

13

-2

Sampdoria

13

-3

Frosinone

12

+1

Carpi

7

+1

Verona

4

-2

Ti potrebbe piacere anche

I più letti