Sport

10a giornata, errori arbitrali: Massa, mancano tre rigori in Inter-Torino

Pessima direzione a San Siro dopo le polemiche per il gol di Pjanic. Icardi e Maxi Lopez meritavano il penalty

Giornata di riscatto per gli arbitri italiani dopo i problemi del fine settimana. Non è andata male anche se ci sono tre fischietti che finiscono nel mirino delle moviole per i loro errori. Massa, designato a San Siro per Inter-Torino malgrado l'errore da addizionale in occasione della rete annullata a Pjanic in Milan-Juventus, combina qualche pasticcio di troppo e viene bocciato dalle pagelle. Mancano almeno due rigori, forse tre; errori distribuiti in maniera uniforme tra le due squadre e che non condizionano il finale. Era da penalty l'abbraccio al collo di Miranda a Maxi Lopez, ignorato dall'arbitro, così come la spinta di Acquah su Icardi in volo per colpire di testa e anche Obi rischia sull'attaccante argentino. Massa vede bene, invece, nell'occasione della respinta di Moretti sulla linea sul colpo di testa di Brozovic: più spalla che braccio.

Maluccio anche Banti a Marassi per Genoa-Milan. Ok il rosso diretto per Paletta, anche se molti giocatori rossoneri protestano, ma manca un rigore abbastanza netto per il contatto tra Veloso e Locatelli giudicato regolare. Si era sull'1-0 per il Genoa e  la squadra di Montella avrebbe potuto organizzare una ripresa differente. Giusto concedere il gol di Ninkovic, tenuto in gioco da Honda.

A Firenze c'è un errore grave di Gavillucci (Fiorentina-Crotone): nel finale Claiton entra in ritardo su Kalinic che va a terra e viene punito da un incredibile fischio contro. Era rigore e i viola avrebbero avuto la chance di completare la rimonta sui calabresi. Gavillucci promosso nella scelta di bloccare per 50 minuti la partita a causa delle condizioni del tempo e del campo, quasi impraticabile. Bene Damato in Sassuolo-Roma: c'è il rigore di Lirola su Dzeko.

SERIE A 2016-2017: TUTTI GLI ERRORI ARBITRALI GIORNATA PER GIORNATA

La classifica sintesi delle moviole dei quotidiani italiani 

Ecco comunque come Panorama.it ricostruisce la classifica oggi senza gli errori arbitrali. Vale la tradizionale avvertenza che il parametro preso in considerazione sono le decisioni che avrebbero potuto cambiare concretamente il risultato (rigori non assegnati o che non c'erano, reti annullate o concesse per errore) e che la graduatoria fa riferimento alle moviole dei quotidiani sportivi italiani esprimendo non un valore oggettivo ma una tendenza.

La classifica senza errori arbitrali dopo la 10° giornata

Squadra

Punti

Differenza con la reale

Juventus

25

+1

Roma

25

+3

Napoli

22

+2

Lazio

19

+1

Genoa *

17

+2

Bologna

16

+3

Inter

15

+1

Chievo

15

=

Fiorentina *

15

+2

 Sassuolo

14

+1

Atalanta

14

-2

Milan

13

-6

Cagliari

13

=

Torino

12

-3

Udinese

11

-2

Sampdoria

10

-1

Palermo 

6

=

Pescara

6

-1

Empoli

3

-3

Crotone

2

=

tratto da Mediaset Premium
La respinta di Moretti sulla linea di porta sul colpo di testa di Brozovic
Ti potrebbe piacere anche

I più letti