Vittorio Zunino Celotto/Getty Images
Società

Anche Terry Gilliam difende Johnny Depp

Mentre aumentano i retroscena del divorzio chiesto da Amber Heard

"Un'attrice migliore di quanto io pensassi". Parola di Terry Gilliam che, via Twitter, prende le difese di Johnny Depp sulla questione separazione. Secondo il regista di Paura e delirio a Las Vegas Amber Heard avrebbe montato il caso della violenza domestica solo per sbarazzarsi del pirata di mezza età e ambire al suo patrimonio.

Al momento il quadro probatorio intorno ai fatti dello scorso 21 maggio è piuttosto complesso. Da una parte ci sono le foto scattate dalla Heard e pubblicate dal Daily Mail che testimoniano i segni di una presunta lotta a casa Depp.

A tutto ciò va aggiunta la testimonianza di una vicina di casa degli ex coniugi, la Signora Raquel Rose Pennington che sarebbe stata presente nel corso della lite iniziata alle 7 di sera del sabato e avrebbe assistito a tutto parlando di un Johnny furioso e fuori di sè per cocaina e alcool pronto a picchiare la moglie contro cui avrebbe scagliato il cellulare.

Al momento esiste un ordine restittivo nei confronti di Depp che non potrebbe nè avvicinarsi alla moglie nè mettersi in contatto con lei fino all'udienza del 7 giugno.

Se questo è il quadro che rischia di distruggere l'immagine del romantico protagonista di Neverland o Edward mani di forbici dall'altro emerge il ritratto di una Heard se non altro ambigua.

Page Six parla di una lunga relazione in corso tra Amber, bisex dichiarata, e Cara Delevingne che avrebbe mandato su tutte le furie Johnny che avrebbe anche scoperto che la moglie è già stata sposata con Tasya Van Ree, sua fidanzata per 4 anni.

Non solo: la Heard sarebbe stata pronta a lasciare Johnny per mettersi insieme all'attivista gay Tillett Wright. Amber, sostengono i supporter dell'innocenza di Depp, avrebbe costruito la trama per sbarazzarsi dell'ingombrante marito senza perdere il diritto a predare il suo patrimonio.

C'è anche chi dice che Depp stia vivendo un forte esaurimento nervoso a causa della recentissima morte della madre e che se la violenza c'è stata (e di questo dovrà rispondere) è stata conseguenza del dolore della perdita e della spregiudicatezza dei costumi sessuali della moglie.

Negli ultimi giorni anche Vanessa Paradis e Lily Rose Depp si erano espresse a favore dell'innocenza di Johnny.

Instagram
Lily Rose Depp
Ti potrebbe piacere anche

I più letti