Google
Social

Google+ anticipa Facebook, e punta su cover photo gigantesche

Mentre Facebook si appresta a presentare al mondo il nuovo News Feed, Google entra in scivolata mettendo ordine tra le pagine profilo e introducendo nuove cover photo da 2120 x 1192. A quanto pare, la guerra tra Google+ e Facebook si combatterà sul terreno del photo sharing

Ci sto provando, ci sto davvero provando, a convincermi che Google+ e Facebook non si stiano rincorrendo in un frenetico e involontario tango, ma il tempismo con cui Google+ ha ristrutturato le pagine profilo degli utenti è quantomeno sospetto. Solo l’altroieri Facebook ha annunciato che entro oggi, giovedì 7 marzo, presenterà al pubblico un News Feed radicalmente cambiato , introducendo una serie di filtri che renderanno la fruizione dei contenuti più ordinata ed ecco che nel giro di poche ore Google+ a sorpresa trasforma le pagine profilo .

Niente di rivoluzionario, intendiamoci, ma qualcosa di sufficiente ad allontanare un poco l’attenzione da Menlo Park. Per cominciare, la sezione “About” delle pagine profilo è stata riordinata, i vari campi editabili (People, Work, Education, Places, etc.) sono ora contraddistinti da un diverso colore, inoltre è possibile visualizzare un’anteprima del tuo profilo pubblico, così da poter controllare quali informazioni siano accessibili a tutti e quali invece no (cosa che Facebook consente da tempo).

È stata poi introdotta una nuova tab per raccogliere tutte le recensioni che un utente ha scritto riguardo un posto visitato geolocalizzato. Nel caso lo desideri, l’utente può decidere di nascondere al pubblico questa tab e mantenerla privata.

Ma la novità più appariscente riguarda le immagini, o meglio, le cover photo. A partire da oggi, infatti, gli utenti Google+ potranno scegliere per il proprio profilo un’immagine da 2120 x 1192 pixel, praticamente un vero e proprio sfondo che andrà ad occupare gran parte della schermata di accesso al profilo. Questa mossa non è affatto casuale, soprattutto in vista delle probabili novità che Facebook introdurrà stasera. Se davvero il social network di Mark Zuckerberg metterà a disposizione degli utenti un feed apposito per le immagini e i contenuti Instagram, introducendo un formato più grande per le immagini, Google+ si vedrà sfidare su quello che da sempre è stato il suo terreno di gioco preferito: il photo sharing.

Nel stesso solco va a inserirsi anche la novità introdotta ieri per gli utenti Picasa, le cui photo gallery ora rimandano direttamente a Google+. Naturalmente l’utente può decidere di ritornare a fruire le immagini su Picasa, ma l’intento di trasferire l’attività social riguardante le photo su Google+ è piuttosto chiaro.

Per ora le nuove caratteristiche riguardano solo una porzione di utenti e nei prossimi giorni verranno estese a tutta la popolazione G+. A giudicare però dal restyling annunciato da Facebook, non è da escludere che Google+ abbia messo in tavola solo l’antipasto, in attesa di avere pronte altre novità capaci di distogliere maggiormente l’attenzione degli utenti dal social network di Menlo Park.

Ti potrebbe piacere anche

I più letti