Ansa
Musica

"Rocky" festeggia 40 anni: le 10 canzoni cult dei film

Il 21 novembre del 1976 usciva sul grande schermo il primo film della saga sul pugile interpretato da Sylvester Stallone, che ha ispirato brani memorabili

Sly rifiutò 360.000 dollari pur di interpretare lui stesso il protagonista del film, premiato con 3 Oscar

Negli ultimi anni sono usciti diversi film di valore sul mondo della boxe: Southpow, The Fighter, Million Dollar baby, Cindarella Man e Alì. Nessuno, però, è mai entrato così profondamente nell’immaginario collettivo e ha toccato il cuore degli spettatori come Rocky, l’iconico personaggio del pugile italoamericano creato dalla penna di Sylvester Stallone, che ha debuttato sul grande schermo il 21 novembre del 1976, 40 anni fa.

Un personaggio nato grazie alla ferrea determinazione dell’attore, che alla metà degli anni Settanta faticava a mettere insieme il pranzo con la cena, cavandosela con lavori saltuari, tra cui l'addetto alla pulizia delle gabbie dei leoni in uno zoo. Nel 1975 si candida come sceneggiatore e come attore in diversi casting, ma la risposta è sempre no. E’ costretto addirittura a vendere, per pochi dollari, il suo amato Birillo, cane di grossa taglia che non riusciva più a sfamare.

La svolta della sua vita arriva il 24 marzo del 1975, quando assiste all'incontro di boxe tra il campione del mondo in carica, Muhammad Ali, e un pugile semisconosciuto, Chuck Wepner. L'incontro, poi vinto da The Greatest, è rimasto famoso nella storia del pugilato per aver visto Ali più volte in seria difficoltà, addirittura al tappeto durante la nona ripresa. Stallone torna a casa e per tre giorni e per tre notti scrive 90 pagine di sceneggiatura, che presenta in un provino ai produttori Irwin Winkler e Robert Chartoff. I due businessmen, rimasti entusiasti dello script, gli offrono venticinquemila dollari.

La trattativa, però, si blocca non appena Sly esprime come condicio sine qua non di essere lui il protagonista del film. Secondo i produttori, Sylvester non disponeva delle abilità necessarie per interpretare il personaggio di Rocky, così alzano l’offerta fino a trecentosessantamila dollari, che Stallone, nonostante i problemi economici, rifiuta. Winkler e Chartoff alla fine cedono, concedendogli il ruolo di protagonista, venticinquemila dollari per la sceneggiatura e un budget ridotto per la produzione del film.

Una volta ricevuto il denaro, Stallone va immediatamente a riprendersi l’amato cane Birillo, sborsando cinquemila dollari perché il proprietario non ne voleva sapere di ridargli il quadrupede. Il resto è leggenda: Rocky, costato 1,1 milioni di dollari, incassa 225 milioni al botteghino e vince tre Oscar per Miglior film, Miglior regia e Miglior montaggio, lanciando la carriera di Stallone.

Un ruolo fondamentale, per il successo dei sei film della saga, hanno avuto le canzoni e i temi della colonna sonora di Rocky. Vediamo, ma soprattutto ascoltiamo, i 10 brani indimenticabili. [Cliccare su Avanti]

1) Bill Conti - Gonna fly now

2) Bill Conti - Going the distance

3) Survivor - Eye of the tiger

4) Survivor - Burning heart

5) John Cafferty - Heart's on fire

6) Bill Conti - Take my heart away

7) James Brown - Living in America

8) Frank Stallone - Take you back

9) Snap - Keep it up

10) Joey B.Ellis - Go for it

Ti potrebbe piacere anche

I più letti