Politica

Le liste del Movimento 5 stelle per superare l'etichetta di incompetente

Imprenditori, accademici, giornalisti ed economisti. Tutti in lista per aiutare il movimento a scrollarsi di dosso quell'etichetta di incompetenti per affrontare la sfida di governo

M5S: Di Maio, invitiamo cittadini a liberare Italia da Pd

Sara Dellabella

-

E’ più organizzato il Movimento 5 stelle che si presenta alle prossime elezioni. Nelle liste che questa mattina sono state presentate pubblicamente spuntano nomi importanti, più o meno noti, ma che portano con sé un bagaglio di competenze in settori specifici.

Rispetto al Movimento approdato in Parlamento cinque anni fa, la musica è cambiata e i grillini ci tengono a farlo sapere con tanto di iniziativa pubblica. La presentazione delle liste si è svolta in uno dei luoghi più chic della politica romana, il Tempio di Adriano, affascinante sala conferenze a due passi da Palazzo Montecitorio di proprietà della Camera di Commercio di Roma.

Se le liste del proporzionale sono un mix dei risultati delle parlamentarie e delle riconferme degli uscenti, sull’uninominale Di Maio si apre a vip, imprenditori, professionisti e per la prima volta anche a economisti ed accademici. Nomi non sempre noti, ma che hanno un radicamento con il territorio o con alcune battaglie vicine al movimento.

La squadra

"Se l'Europa non cambia fallisce, bisogna reinventarla. Occorre cambiare i trattati, i parametri e tutto ciò che oggi strangola la nostra economia" sono le parole dell’economista Lorenzo Fioramonti, professore ordinario di Economia Politica all'Università di Pretoria in lizza per diventare il Ministro dell’Economia del primo governo grillino. Con lui, Di Maio presenta anche la candidatura del suo braccio destro, Vincenzo Spadafora ex presidente di Unicef.

Saranno candidati anche l'imprenditore venticinquenne nel campo delle start-up Andrea Giarrizzo; l'ex atleta Felice Mariani, bronzo olimpionico nel judo; l'avvocato Paolo Mastandrea; il medico di Emergency Maurizio Angeloni; l'avvocato Daniele Piva, penalista del foro di Roma, come ci sarà anche chi ha perso tutti i suoi risparmi in banca Etruria, Angiolo Cirulli.

Il Movimento scippa allo staff della Merkel, Alessia D'Alessandro, 28 anni, economista, plurilaureata, che lavora al Centro ricerche economiche della Cdu. Quella contro l’abolizione del Corpo Forestale dello Stato è stata una battaglia del Movimento 5 stelle, tanto che oggi per continuare quella rivendicazione Di Maio schiera ex Forestali come Marco Moroni e Maurizio Cattoi.

Paola Giannetakis è docente di criminologia al Link Campus University di Roma, esperta di scienze e tecnologie applicate a intelligence e sicurezza, con alle spalle studi tra Italia, Stati Uniti e Gran Bretagna e sempre dal mondo dell’università arriva anche Francesca Tizi, ricercatrice di Diritto processuale civile all'Università di Perugia. 

I giornalisti arruolati

Anche nel Movimento è folta la schiera dei giornalisti impegnati in vista del 4 marzo. Gianluigi Paragone sfiderà Umberto Bossi a Varese, Emilio Carelli di SkyTg24 sarà invece candidato nel Lazio e Primo Di Nicola per trent’anni a L’Espresso e poi a Il Fatto Quotidiano, autore del libro Orgoglio e vitalizio concorrerà nel suo Abruzzo. Confermato a bordo della nave grillina il Comandante De Falco noto per aver “redarguito” Schettino dopo l’incidente della Costa Concordia all’isola del Giglio.

Non ci sarà il testimone di giustizia Gaetano Saffioti, la cui candidatura era stata annunciata nel collegio di Palmi, mentre l’altro simbolo della lotta all’ndrangheta, l’imprenditore simbolo della lotta alla criminalità, da 13 anni sotto scorta Pino Masciari sarà candidato a Settimo Torinese.

Molte delle personalità che questa mattina al Tempio di Adriano hanno preso la parola o che sono state inserite in lista, non hanno alcuna esperienza politica, ma oggi l’obiettivo del Movimento è un altro: mostrarsi al massimo delle possibilità nella sfida di governo, scrollandosi di dosso quell’etichetta di “incompetenti”.

Per saperne di piu

© Riproduzione Riservata

Leggi anche

Il programma del Movimento 5 Stelle - Elezioni 2018 | video scheda

Movimento 5 stelle: come sceglie i nomi delle liste

Nuovo slogan e simbolo per i grillini con Luigi Di Maio che sta ultimando le liste uninominali mentre è caos per le parlamentarie

Nuove regole per il Movimento 5 Stelle, addio agli incendiari

Nuove regole e nuovo statuto per i pentastellati che, pur di governare, rinnegano se stessi

Parlamentarie del M5S, requiem dei sogni infranti

Sono centinaia gli attivisti esclusi che annunciano ricorsi contro il Movimento che intanto scopre che per governare servono competenze e professionalità

Commenti