Politica

Alessandra Moretti: Ladylike, bella, brava e sempre dall'estetista

Le reazioni su Twitter all'intervista rilasciata dall'Europarlamentare del PD

alessandra moretti ansa

Alessandra Moretti – Credits: ansa

Chissà se si è pentita Alessandra Moretti di aver rilasciato l'intervista a Corriere Tv in cui il giornalista le anticipava quando poi è realmente accaduto: "Sui social la massacreranno".

Ma cosa ha detto Moretti?

La sua è stata un'escalation di dichiarazioni la cui sintesi è nella parola Ladylike, il modello di donna politica che lei sostiene di incarnare: bella, brava, curata, brillante. E sempre dall'estetista per non venir meno a un'immagine che deve essere sempre impeccabile.

Poco importa che 230 mila persone l'abbiano eletta a Bruxelles e ora la vedranno tornare in Italia perché con una telefonata all'una di notte il premier Matteo Renzi le ha detto "Ale, abbiamo bisogno di te" in quanto con lei "per la prima volta il Veneto è scalabile dal Pd". Capiranno.

Lei, Moretti, "un'opportunità in questo momento". Con quale stile? "Lo stile femminile, la cura di me stessa, la voglia di essere sempre a posto". Si perché la bellezza non "è affatto incompatibile con la bellezza". Insomma "Rosy Bindi ha avuto uno stile diverso... più austero, rigido, che mortificava in qualche caso la bellezza, la capacità di mostrare un volto piacente".

"Ho deciso di andare dall'estetista ogni settimana... faccio qualsiasi cosa, le meches, la tinta, omettiamo altri particolari..." ha aggiunto per poi definirsi brava, bella e intelligente (anche a cantare e a preparare gli spaghetti al pomodoro).

Uno stile, appunto, Ladylike, che deve piacere. E che le ha generato un'ondata di reazioni su twitter. Eccone alcune.

© Riproduzione Riservata

Commenti