Trump e la foto del dramma dei bambini separati dai genitori

Uno scatto, diventato virale, del fotografo John Moore racconta la disperazione dei figli di irregolari e il presidente Usa fa dietrofront con un nuovo decreto

rifugiati-confine-trump

Mcallen, Texas, 12 giugno 2018 - La foto diventata virale di una bambina dell'Honduras di due anni che piange mentre sua madre viene perquisita e poi rinchiusa nei campi vicino al confine tra Stati Uniti e Messico – Credits: John Moore/Getty Images

Chiara Degl'Innocenti

-

È stata una foto a scuotere le coscienze degli americani, prima, del mondo, poi. Uno scatto del fotografo John Moore, diventato virale, che ha minato le certezze di Donald Trump riguardo ai centri di detenzione che separano i figli degli immigrati illegali dai genitori e ha mosso a compassione la first lady Melania e la stessa Ivanka che hanno fatto resistenza adoperandosi per far cambiare idea al presidente Usa.

La foto mostra una bambina honduregna di due anni visibilmente disperata mentre vede sua madre perquisita da un agente al confine tra il Messico e gli Stati Uniti.

 

"L'ho vista mentre la separavano dalla madre”, spiega Moore alla Cnn. “L’ho vista mentre la separavano dalla madre. Molti piccoli figli di immigrati irregolari si ritrovano a vivere casi simili. Non posso immaginare la disperazione che stava provando. È stato difficile fare quella foto perché la situazione è precipitata in un secondo e ho dovuto controllarmi per continuare a fotografare perché ero l’unico testimone presente a quell’orrore. L’unica cosa che avrei fare era abbracciarla", continua a ricordare John Moore.

Le voci della disperazione sono arrivate a tutto il mondo anche con la pubblicazionesu ProPublica degli audio, l’agenzia non profit che ha messo online i pianti disperati di un gruppo di bambini provenienti dall'America centrale e separati dai loro genitori al confine con gli Stati Uniti.

Un provvedimento, un orrore voluto da Trump e su cui lo stesso presidente ha dovuto fare marcia indietro firmando un ordine esecutivo per mettere fine alla separazione dei figli dai propri genitori fermati al confine con gli Stati Uniti.

© Riproduzione Riservata

Leggi anche

Trump mette i bambini in gabbia e i cattivi in Paradiso

Il presidente, senza opposizione, ormai può permettersi qualsiasi politica, e aprire la campagna elettorale di Midterm esibendo bambini prigionieri

Commenti