Musica

Tony Levin Stick Men: una superband nel nome del Prog

Lo storico bassista di Peter Gabriel in concerto a Milano il 4 marzo con Pat Mastellotto e Markus Reuter

stick men

Michela Vecchia

-

Domenica 4 marzo alle 21 saliranno sul palco del Blue Note di Milano Tony Levin, Pat Mastelotto e Markus Reuter, ovvero gli Stick Men. La band venne fondata nel 2007 da Levin e Mastellotto e nel 2010 entrò a farne parte anche Reuter in sostituzione di Michael Bernier.

I tre sono noti per le considerevoli carriere che hanno alle spalle. Pat Mastellotto è il batterista dei King Crimson, Markus Reuter è un innovatore del suo strumento, inventore della touch guitar. Ed infine Tony Levin, il cui curriculum musicale è talmente lungo da sembrare un’enciclopedia. Ha suonato con artisti di tutte le estrazioni musicali, da Peter Gabriel a Claudio Baglioni.

Levin vanta collaborazioni importanti con artisti diversi e si cimenta anche in generi musicali diversi. Assieme a Mastellotto è infatti la sezione ritmica dei King Crimson e tutti ricordano le sue performance nella band di Peter GabrielQuesta enorme esperienza fa di Levin un bassista eclettico e uno strumentista di eccezionale bravura. 

E qui si arriva al motivo per cui la band si chiama Stick Men. In realtà Levin non suona esattamente il basso, ma il Chapman Stick, una sorta di innesto tra un basso e una chitarra che permette di utilizzare entrambe le mani sulla tastiera. Tony Levin ha portato questo strumento all’attenzione del grande pubblico, ma non è l’unico a farne uso, anche John Myung dei Dream Theater e Nick Beggs, bassista dei Kajagoogoo e di Steve Hackett lo suonano.

© Riproduzione Riservata

Leggi anche

Sting & Peter Gabriel in tour: come sarà la scaletta?

Immaginiamo i brani che i due proporranno live. La prima data, il 21 giugno, a Columbus, in Ohio

Peter Gabriel al cinema con Back to Front - Video in anteprima

Peter Gabriel conquista Milano, la recensione del concerto

Show-evento con le canzoni di So. E non solo...

Commenti