Gabriele Antonucci

-

Sono passati 42 anni dall'inaugurazione del leggendario Studio 54 di New York e dall'uscita de La Febbre del sabato sera nei cinema, eppure la disco music non solo non è mai tramontata nei cuori di milioni di appassionati di ogni età, ma è ancora attualissima, anche nel nostro Paese.

Basta vedere il successo del recente tour di Giorgio Moroder, l'attesa per il nuovo album degli Abba e i concerti all'insegna del sold out degli Chic di Nile Rodgers per avere la conferma dell'intatto fascino di questo particolare contenitore musicale, che coniuga funk, soul, r&b,latin jazz e fusion in un caleidoscopio di suoni e di colori.

Il monologo finale di The last days of disco, film di Whit Stillman del 1998 ambientato a New York durante il boom di questo genere intramontabile, spiega meglio di tanti discorsi il segreto della disco: "La disco non passerà mai di moda. Vivrà sempre nei nostri cuori e nelle nostre menti. Qualcosa di così grandioso e importante non morirà mai. Tra qualche anno sarà probabilmente presa in giro, messa in ridicolo e ignorata. La gente riderà di John Travolta, del suo vestito bianco in poliestere, delle scarpe con le zeppe, ma noi continueremo lo stesso ad amare queste cose. La disco è stata molto di più, così grande e così divertente che vivrà per sempre e un giorno tornerà di nuovo nelle nostre vite".

Canzoni ricche di groove e di calore, suonate, cantate e arrangiate a regola d'arte, che non sono mai tramontate nel cuore degli appassionati e che hanno acquistato una seconda vita attraverso i coinvolgenti remix di Joy Negro, Dimitri From Paris, Louie Vega e Melvo Baptiste, dj e produttori tra i più importanti del cosiddetto movimento "nu disco".

Un fenomeno, quello della disco, che da cinque anni ha il suo ritrovo a Disco Diva, Festival Internazionale della Disco Music, che si terrà a Gabicce Mare dal 20 al 23 giugno, quando la cittadina marchigiana respirerà il sapore degli anni ’70 grazie ai grandi protagonisti di quel periodo, oltre a esibizioni live, fiera vintage e vinyl market.

Tre delle canzoni più belle e famose della storia della disco music sono certamente Rock your baby di George McCrae, Keep on Jumpin' delle Musique e Let No Man Put Asunder delle First Choice, tre brani leggendari che verranno eseguiti dal vivo, insieme ad altri successi, direttamente dai loro interpreti dell'epoca.

Le serate saranno condotte da Frank Porcino e Cristina Tassinari, giornalista Rai e direttrice artistica della manifestazione insieme a Checco Tassinari.

Si comincia giovedì 20 giugno con l’anteprima “Preview Disco Diva” a Gabicce Mare: alle ore 19 inaugurazione Fiera Vintage e dalle ore 21.30, in piazza Municipio, video show a cura di Claudio Tozzo in diretta nazionale su Radio Studio Più e Radio 60’70’80’. Un coloratissimo carro animerà la piazza.

Venerdì 21 giugno arriva Christine Wiltshire, singer disco, nativa di New York, che ha iniziato la sua carriera collaborando con Luther Vandross.

Nel 1978 divenne famosa per le hit mondiali "Keep on Jumping" e “Weekend” con il gruppo Musique, prodotto da Patrick Adams, tracce divenute cult nel mondo del clubbing newyorchese.

Come corista vanta collaborazioni con artisti del calibro di Lou Reed, John Lennon, Candi Staton e tanti altri.

Sempre venerdì sul palco Faith, conosciuta nel programma The Voice of Italy, che aprirà la nuova sezione dedicata ai giovani di Disco Diva, diretta da Christine Joan Johnson. Faith interpreterà brani noti e attuali con qualche “ripescaggio” di canzoni che hanno segnato la musica R’nB & Soul.

Imperdibile la serata del 22 giugno, con l’esibizione live accompagnata dall’orchestra della guest star George McCrae, noto per la hit planetaria del 1974 "Rock your baby", che rimase al primo posto nella Billboard Hot 100 per settimane.

Nel corso della sua lunga carriera ha lavorato con leggende della musica come Jackson 5, MJ, James Brown, KC and the Sunshine band, Nile Rodgers e Bernard Edwards.

Domenica 23 giugno sarà la volta di Rochelle Fleming, voce ed elemento fondante delle First Choice, trio originario di Philadelphia Soul Disco, ha firmato hits come "Let no man put asunder", "Doctor love", "Love thang", "hold your horses" che uscirono nell'etichetta Philly Groove records e Gold Mine, oltre a Warner Bros e Salsoul.

Oltre a questi grandi nomi, tante le band che si esibiranno nelle location di Gabicce Mare e Monte dove, tutte le sere, andranno in scena musica dal vivo e dj set.

Focus di Disco Diva 2019 sarà la collaborazione con la prestigiosa associazione americana Legends of Vinyl, presieduta dal grande dj americano Luis Mario Orellana Rizzo, che assieme all’ambasciatore europeo Gonzalez, sarà presente in tutte le giornate del festival. In programma sabato il suo raffinato dj set a Gabicce Monte.

Legends of Vinyl ha in programma, durante il Festival, awards che verranno consegnati a personaggi italiani che hanno promosso e tuttora promuovono la cultura della Disco in Italia.

Altra novità di questa edizione 2019: una sezione dedicata ai nuovi talenti che desiderano esprimersi non solo attraverso le sonorità soul and black, ma attraverso l’anima.

Questo nuovo progetto è diretto da Christine Joan Johnson, cantante, ballerina e producer, PR dello Studio 54 di New York che in Italia ha vantato collaborazioni importanti con la discoteca Paradiso di Rimini.

Tutta la città si trasformerà in un disco village grazie alla presenza una mostra mercato curata da Promo D Srl, nelle vie del centro, con espositori accuratamente selezionati e provenienti da tutta Italia che porteranno a Gabicce Mare capi di abbigliamento, accessori e altri oggetti, tutti all’insegna dell’originalità e del vintage.

Continua il connubio vincente con I LOVE DISCO di Firenze, che, con uno staff di 24 ballerini, farà rivivere i balli in stile “soul train” durante il festival grazie a coreografie di altissimo livello.

In cartellone anche una coloratissima “Disco Run” podistica, sabato 22 giugno, a cura di Atletica 75, tra Gabicce Mare e Monte che animerà, prima del grande spettacolo di piazza Valbruna, le vie del centro.

Le Auto e le Vespe saranno invece le protagoniste della domenica 23 giugno: alla mattina, dalle ore 10, potremmo ammirare le più prestigiose auto storiche d’élite, che partecipando al 5° Raduno d’Auto d’Epoca organizzato da Auto Club Storico Cattolica: ritrovo alle ore 10 in piazza Municipio, partenza per Gabicce Monte ed esposizione; mentre alle ore 18, le Vespe ravviveranno Gabicce, da piazza Giardini Unità d’Italia, con l’iniziativa Aperivespa organizzato dagli amici del Vespa Club di Morciano.

Tutti i dettagli del festival su www.discodiva.it.

© Riproduzione Riservata

Commenti

Cookie Policy Privacy Policy
© 2018 panorama s.r.l (gruppo La Verità Srl) - Via Montenapoleone, 9 20121 Milano (MI) - riproduzione riservata - P.IVA 10518230965