Blog

Il mio collega ha le manie di persecuzione!

Nel gergo corrente si chiamano "manie di persecuzione" ma in realtà hanno un nome (ed un cognome). In cosa consistono?

Avevo solo otto anni ma lo ricordo come se fosse ieri. Un’amica di famiglia parlando con mia madre confessò di avere il capo che soffriva di manie di persecuzione . La cosa mi pareva avvincente! A quanto pare questo signore vedeva telecamere ovunque, in ufficio … in bagno! Pensava che il suo telefono fosse controllato … e più che altro pensava che un gruppo occulto di suoi dipendenti volessero fargli la festa e nascondere il suo cadavere chissà dove.

La mania di persecuzione in realtà ha un nome (ed un cognome) scientifico, ma io lo avrei scoperto solo quindici anni dopo! Vi presento quindi il disturbo paranoide di personalità. Uno dei disturbi in assoluto più interessanti e creativi!

Chi ha questa tipologia di problema vive in un costante stato di allerta, sospetti e diffidenze sono il pane quotidiano. Il paranoico conferisce un significato tutto suo alle azioni degli altri, dando ad ogni cosa una connotazione minacciosa. Vi è inoltre un’interpretazione molto soggettiva dei segnali esterni, ad esempio una targa potrebbe celare un messaggio nascosto, alcuni eventi sul giornale potrebbero essere un segnale di pericolo.

Non è facile essere il partner di un paranoico in quanto i dubbi di infedeltà saranno all’ordine del giorno! In effetti è piuttosto sfiancante essere bersaglio di continui sospetti, anche quando non ci sono prove tangibili o fatti che supportino tali insinuazioni! In relazione a ciò è molto difficile vedere un paranoico che si lascia andare ad effusioni o comportamenti affettuosi. Ogni breccia alla sua corazza (rappresentata da un comportamento distaccato) sarà vista come una minaccia alla propria integrità!

Anche nei confronti dei colleghi c’è una continua diffidenza … ed anche i gesti più innocenti a volte vengono interpretati come il segnale di un tradimento o un complotto. A questi dubbi segue quindi un profondo rancore verso colui che sarebbe artefice del piano occulto! Questo disgraziato probabilmente (dopo essere stato vittima di molteplici insinuazioni) alla fine di solito si incazza per davvero! … Con le conseguenze prevedibili per un ambiente di lavoro.  

Come appare un paranoico? Normalmente apparirà molto rigido, sarà estremamente riservato e letteralmente in fuga rispetto alle situazioni sociali. Sarà inoltre sempre in uno stato di massima allerta per sventare possibili attacchi provenienti dall’esterno.

Queste persone si fanno curare con molta difficoltà e vanno dallo psicologo solo in quanto mandate dalle persone (stremate) a loro vicine. Non c’è da stupirsi … non si fidano dei colleghi, figuriamoci se si fidano di uno sconosciuto! In questi casi specifici sono dell’idea che l’alleanza psichiatra e psicologo sia una sinergia che funziona. Difficile portare avanti un trattamento tanto complesso da soli!

Ti potrebbe piacere anche

I più letti