Lady Gaga
(Ansa)
Lady Gaga
Televisione

Sanremo 2021: arriva Laura Pausini, in bilico Lady Gaga

Gli ospiti, le co-conduttrici e le sorprese della conferenza stampa di lunedì 1° marzo. Alla vigilia del debutto Amadeus ufficializza altri ospiti, dalla cantante fresca di Golden Globes per Io sì, a Emma Marrone per una performance con Achille Lauro. Ecco le scalette delle prime due serate

Alla vigilia del debutto, Amadeus ha messo a segno un bel colpaccio: Laura Pausini sarà a Sanremo 2021. Nemmeno il tempo di festeggiare la clamorosa vittoria ai Golden Globes e la cantante già deve preparare le valigie per il Festival, dove sarà ospite mercoledì. Più dubbi che certezze invece, salvo sorprese last minute, per Lady Gaga (in Italia per girare il nuovo film di Ridley Scott). Ai blocchi di partenza del Sanremo 70+1 vince la «musica e il resto scompare» e, almeno per qualche ora, le controversie delle ultime settimane – dallo scontro a distanza con il ministro Franceschini alle polemiche sulla presenza di Barbara Palombelli – vengono silenziate da Fiorello con poche parole ma chirurgiche gioca di sponda con l'amico Ama: «Niente pubblico? Non è un problema. I problemi veri sono altri». Ecco tutte le novità rivelate nella prima conferenza del Festival, dagli ospiti alle scalette delle serate.

Sanremo 2021, c'è Laura Pausini mercoledì

Il blitz per avere Laura Pausini è dunque andato in porto alle prime ore di lunedì mattina. «Laura ci onorerà della sua presenza mercoledì e canterà Io sì, la canzone colonna sonora del film con Sophia Loren La vita davanti a sé. «È la notizia più bella che potevamo avere: la nostra artista più internazionale verrà a Sanremo con il suo meritatissimo Golden Globes. Ci fai un regalo meraviglioso», commenta soddisfatto Amadeus collegandosi a sorpresa con la Pausini durante la conferenza di lunedì 1° marzo. «Non ho dormito, sono travolta dall'emozione - ammette lei - Se penso a come è nato questo progetto non ci sono tante parole, solo cuori che battono. Grande Italia: sono in zona arancione ma mi sento bianca rossa e verde. Sarà un grande piacere per me essere a Sanremo, il posto dove tutto è cominciato». La Pausini torna dunque all'Ariston per una festa meritatissima con in mano un Golden Globes che la consacra definitivamente una delle cantanti italiane più internazionali. Chapeau.



Lady Gaga e il rapimento dei cani

Mascherinato e carico a pallettoni, Fiorello fa la sua incursione in sala stampa - bellissima, allestita in una sala del Casinò - ed è subito show. «Amadeus ha fatto rapire i cani di Lady Gaga, vediamo se viene ospite», ironizza Fiore, facendo riferimento al rapimento dei due bulldog francesi della pop star, in Italia per le riprese di Gucci, il nuovo film di Ridley Scott sull'omicidio di Maurizio Gucci. «Difficile che venga», ammette Amadeus. «Ci sono stati inviti ad artisti internazionali ma oltre al problema logistico, ci sono artisti che hanno paura di viaggiare e muoversi. Naomi Campbell? Il problema era il rientro negli Usa, dove aveva già preso diversi impegni subito dopo il Festival».

Il ciclone Fiorello

Quanto a Fiorello, esordisce azzardando il tris dell'amico Amadeus il prossimo anno e ammette: «Sono onorato di esserci. L'assenza del pubblico? Non è un problema. I problemi sono altri. Noi ci metteremo d'impegno per regalare cinque serate spensierate: di canzoni e di divertimento si parla. Per me è un'opportunità: a 60 anni cercherò di confrontarmi con realtà diversa e un'esperienza nuova, uno show senza pubblico: forse avrò delle difficoltà, non lo so, vedremo cosa succederà. Sono curioso del contrasto pazzesco: nessuno in sala, milioni a casa». Poi rivela che l'80% delle gag con Amadeus non sono preparate e che anche quest'anno sarà così: «Noi due siamo come gli insperabili, neanche Renzi riuscirebbe a dividerci», ironizza. Cosa farà Fiorello? La sua quota imprevedibilità comprende anche molti giochi musicali con gli ospiti. E rivela: «Coinvolgerò anche Ama e diverse guest, tra cui Enzo Avitabile per un omaggio a Renato Carosone. Ad Ibrahimovic chiederò se vuole suonare con i bottai».



I cantanti e gli ospiti delle prime due serate

Capitolo Big in gara. I 26 artisti verranno spacchettati in due blocchi. Si parte martedì con Aiello, Arisa, Annalisa, Colapesce e Dimartino, Coma Cose, Fasma, Francesca Michielin e Fedez, Francesco Renga, Ghemon, Irama, Madame, Maneskin, Max Gazzè. Mercoledì, sempre in ordine alfabetico, sarà la volta di Bugo, Gaia, Ermal Meta, Extraliscio, Gio Evan, Fulminacci, La Rappresentante di Lista, Lo Stato Sociale, Malika Ayane, Noemi, Orietta Berti, Random, Willie Peyote. Quanto agli ospiti, il programma prevede che martedì tocchi a Diodato aprire il Festival: il trionfatore della scorsa edizione torna con Fai rumore, poi arriverà Loredana Bertè per presentare in anteprima il suo nuovo singolo e cantare alcune delle canzoni più rappresentative della sua carriera. La co-conduttrice del debutto sarà l'attrice Matilda De Angelis poi ci saranno anche l'infermiera simbolo della lotta al Covid, Alessia Bonari, e la Banda della Polizia di Stato con la violinista Olga Zakharova e il jazzista Stefano Di Battista.

Oltre alla Pausini, mercoledì sono previsti anche i tre de Il Volo per un omaggio al Maestro Ennio Morricone. «Il racconto che avevamo in testa, lo stiamo concretizzando», gongola Amadeus. Un Festival autarchico ma sempre con uno sguardo al mondo: per questo, sempre mercoledì, arriveranno Gigliola Cinquetti, Marcella Bella e Fausto Leali (per cantare due canzoni a testa: Non ho l'età e Dio come ti amo, Mi manchi e Io amo, Senza un briciolo di testa e Montagne verdi), con i loro brani di Sanremo cult nel mondo. Poi ci sono altri due piccoli spoiler: in apertura, giovedì, ci sarà un omaggio a Lucio Dalla da parte di Giuliano Sangiorgi e dei Negramaro, sabato invece Umberto Tozzi (per una raccolta fondi a favore di musicisti).



Cosa farà Achille Lauro (ci sono anche Emma, Santamaria e la Barra)

Tra i momenti più attesi di tutto il Festival ci sono senza dubbio i quadri di Achille Lauro. Cosa farà? Impossibile saperlo. Di certo però non sarà solo: ogni sera avrà una guest star al suo fianco, dal primo ballerino dell'Opera di Roma Giacomo Castellana, passando per Emma Marrone con Monica Guerritore, Rosario Fiorello, poi Claudio Santamaria e Francesca Barra, protagonisti di una performance inedita. Attenzione a questi ultimi due: secondo quanto risulta a Panorama.it, l'attore amato da pubblico e critica e la giornalista si mostreranno in una chiave mai vista e speciale, che farà discutere. La curiosità è alta. Grande attesa anche per i look di Lauro dopo la clamorosa tutina dello scorso anno: a vestirlo sarà lo stylist Niccolò Cerioni, che curerà anche l'immagine di Orietta Berti e Simona Ventura (co-conduttrice nella serata del sabato).

Ti potrebbe piacere anche

I più letti