Lifestyle

Klimt: la mostra a Palazzo Reale a Milano

Fino al 13 luglio sarà possibile ammirare venti opere di Gustav Klimt, uno dei massimi esponenti dell'Art Nouveau e protagonista della secessione viennese

Dalla "Salomè" al "Girasole", passando per "La famiglia" e l'incompiuto "Adamo ed Eva", a Palazzo Reale di Milano sono esposte circa 100 opere, di cui 20 realizzate dal padre della Secessione viennese. Il percorso espositivo approfondisce i rapporti personali di Klimt, a cominciare dalla collaborazione con i due fratelli Ernst e Georg, esplorando gli inizi della sua carriera alla Scuole di Arti Applicate di Vienna e la sua passione per il teatro e la musica. La ricostruzione originale del "Fregio di Beethoven" – esposto nel 1902 a Vienna all’interno del Palazzo della Secessione – chiude il percorso espositivo, occupando un’intera sala e "immergendo" il visitatore nell’opera d’arte totale, massima aspirazione degli artisti della Secessione Viennese. Realizzata in collaborazione con il Museo Belvedere di Vienna, l'esposizone è curata da Alfred Weidinger (affermato studioso di Klimt e vicedirettore del Belvedere) in collaborazione per l’Italia con la studiosa klimtiana Eva di Stefano.

-----------------

Klimt: alle origini del mito
Palazzo Reale, Piazza Duomo 12, Milano, Tel. 02.54.917
12 marzo /13 luglio (9.30-19.30; lunedì 14.30-19.30; giovedì e sabato 9.30-22.30)

Gustav Klimt /Belvedere, Vienna

Gustav Klimt, Girasole, 1907, Olio e pittura d’oro su tela, cm 110 x 110

Ti potrebbe piacere anche

I più letti