Grande Fratello Vip 5: ha vinto Tommaso Zorzi, i voti ai protagonisti
Ufficio Stampa Mediaset
Grande Fratello Vip 5: ha vinto Tommaso Zorzi, i voti ai protagonisti
ARTICOLI FREEMIUM

Grande Fratello Vip 5: ha vinto Tommaso Zorzi, i voti ai protagonisti

Ha chiuso con il record stagionale - 4.300.000 spettatori e il 25.4% di share - il reality show di Canale 5 condotto da Alfonso Signorini. L'influencer ha battuto Pierpaolo Petrelli e ha conquistato il premio da 50 mila euro. Solo quinta Dayane Mello

Da superfavorito a vincitore. Tanto tuonò che piovve e alla fine Tommaso Zorzi ha battuto in scioltezza in finale Pierpaolo Petrelli espugnando così il Grande Fratello Vip 5, l'edizione monstre del reality condotto da Alfonso Signorini, prolungato di settimana in settimana fino a durare cinque mesi per un totale di 169 giorni (è la più lunga nel mondo). Ma il vero colpo di scena è soprattutto la clamorosa sconfitta di Dayane Mello: la vera giocatrice di questa edizione, data per vincitrice certa ormai da mesi, è invece stata sconfitta al televoto lampo a un passo dal podio. Ecco le pagelle ai concorrenti, agli opinionisti e al conduttore.

Tommaso Zorzi. Ha vissuto strategicamente il Gf come un'opportunità professionale, usandolo come palcoscenico, e ha fatto bene. Più piacere o meno, alcune spigolosità a volte sono risultate poco amabili, ma si è giocato al meglio le sue carte (tanto che gli autori gli hanno confezionato un Late Show, che su Mediaset Extra ha avuto pure ascolti discreti: 372.000 spettatori con il 4.4% di share in media ). Qualcuno dice che Mediaset abbia trovato un nuovo volto su cui puntare. Ambizione e talento non gli mancano. Voto: 8

Stefania Orlando. Definirla la vincitrice morale sarebbe un'etichetta riduttiva. Il GFVip per lei è stata soprattutto una seconda vita televisiva: dopo anni alla corte di Guardì e imbrigliata negli schemi delle televendite, ha mostrato ironia, carattere, fragilità e una resistenza clamorosa. Ora merita una nuova e bella occasione professionale. Voto: 9

Dayane Mello. È entrata in finale papessa e vincitrice annunciata e ne è uscita cardinale al quinto posto. Débâcle a parte, ha giocato dal primo all'ultimo minuto in maniera sfrontata e a tratti incoerente: mentre dopo vent'anni di reality tutti ancora ci si lagna per le strategie, lei ha tirato dritto come un panzer. Non ha mollato neppure dopo la morte del fratello, che le è stata comunicata in confessionale: la sua scelta di restare in gioco ha innescato polemiche e biechi insulti. Piaccia o meno, è stata un'abile giocatrice. Voto: 8




Alfonso Signorini. In molti ne hanno criticato la conduzione, ma piaccia o meno si è speso in prima persona per avere un cast di livello che in ius reality non si vedeva da anni. Dopo il battesimo del fuoco, ha preso i ritmi televisivi e si è cucito addosso il programma. Voto: 8

Antonella Elia. Dall'ironia alla spietatezza il passo è breve. Purtroppo per lei di questa sua partecipazione da opinionista «Maleficente» ci si ricorderà solo per la lite con la De Grenet. Una brutta pagina di tv che potrebbe costarle la riconferma. Voto: 4+

Pupo. Le sue battute sono sempre così incomprensibili che fanno un giro immenso e dal gelo glaciale si passa alla risata perplessa. Il feeling con Signorini c'è. Voto: 5

Pierpaolo Pretelli. Il bravo ragazzo tendenza animatore turistico ha sfiorato la vittoria ma alla fine si è dovuto accontentare del secondo posto. Prima la «friendzonata» della Gregoraci poi il love affaire con Giulia Salemi l'hanno fatto stare al centro delle dinamiche gossippare della casa. Voto: 6

Andrea Zelletta. Eternamente in bilico tra l'essere un comodino e l'essere una colonna (quella a cui era appoggiato durante la diretta), è riuscito nonostante tutto ad arrivare in finale. L'ambizione manifesta non gli è però bastata: non ha mai spiccato il volo, spesso oscurato dagli altri compagni di avventura. Voto: 6

Maria Teresa Ruta. Della sua esperienza al GfVip è impossibile dimenticare i look assurdi, la risata ipnotica, la resa dei conti totale con l'ex marito e i figli e soprattutto lo sfogo cult che ha macinato milioni di visualizzazioni: «Basta, mi avete rotto i coglioni! Sono una persona». Ha collezionato il record di nomination, più di 20, ed è ingiusto che non sia arrivata in finale. Voto: 9

Adua Del Vesco. Prima l'Ares Gate con le critiche al produttore Tarallo (che ha minacciato querele) poi il coming out del suo ex Gabriel Garko, il cambio di nome con il ritorno a Rosalinda e l'abbandono del nome d'arte, l'amicizia con la Mello, la lite con la Mello, il riavvicinamento con la Mello, e infine l'amore lampo con Andrea Zenga. Praticamente una soap in diretta. Anche meno. Voto: 6

Giulia Salemi. Veterana del Gf e veterana dei flirt sotto le telecamere. Il rischio di rimanere imbrigliata nel personaggio è altissimo. Ma prima o poi i reality finiscono e non tutti fanno il grande salto alla conduzione. Se i suoi «power» e i suoi «amore» fossero euro, avremmo già ripagato il debito pubblico italiano. Voto: 4

Andrea Zenga. Profilo basso e garbo estremo, mai una parola fuori posto. Nonostante la timidezza estrema, ha gestito con compostezza anche l'incontro con il padre Walter, con cui non parlava da anni. Voto: 7

Giacomo Urtis. L'unico momento da ricordare è stato l'abbraccio riconciliatore con il padre. Per il resto, non ha graffiato come avrebbe potuto. Voto: 5

Flavia Vento. È entrata ed è uscita nell'arco di poche ore. Nessuno si è accorto di lei. Trasparente. Voto: NC

Fausto Leali. Il reality non fa per lui. Partecipazione da dimenticare la sua, prima per una frase su Mussolini poi a causa dello scivolone – bollato da molti come razzista - con Enock. Molto meglio quando canta. Voto: 4

Patrizia de Blanck. La Contessa va presa a piccole dosi, sennò il rischio è che stanchi. Chapeau per essersi messa in gioco a ottant'anni e per aver raccontato senza filtri i suoi amori da seduttrice seriale. Sul lungo periodo però ha perso smalto. Niente in confronto alle partecipazioni cult a Il ristorante o all'Isola dei famosi. Voto: 6

Fulvio Abbate. Entrato in quota intellettuale, avrebbe potuto fornire una chiave di lettura inedita delle dinamiche interne del reality ma non lo ha fatto. Peccato. Voto: 4

Denis Dosio. Aveva qualche potenzialità per emergere e uscire dalla schiavitù dei TikTok, poi lo scivolone della bestemmia ha stoppato la parabola ascendente. Ma è giovane, si rifarà. Voto: 4

Matilde Brandi. Miss inquadratura perfetta – in studio si contorce pur di strappare un sorriso alla telecamera -, è entrata da mamma sprint del gruppo ma piano piano le dinamiche competitive l'hanno travolta. Forse i conti aperti con il compagno (che poi l'ha lasciata appena è uscita del GF) non le hanno dato l'equilibrio che le serviva. Voto: 5

Samantha De Grenet. È entrata carica a pallettoni ma si è sgonfiata come un soufflé. L'impressione è che abbia giocato con il freno a mano tirato. Voto: 5

Myriam Catania. È passato così tanto tempo dalla sua partecipazione che sembra un'era geologica fa. Imprevedibile, ironica, a tratti incontenibile. C'era del potenziale, non lo ha espresso. Voto: 6

Franceska Pepe. Francesca Pepe con la cappa, o Francesca Cappa con la pepe, per dirla alla D'Urso. È entrata da presunto ex flirt di Sgarbi ed è uscita come la bastian contraria di questa edizione, quella che ha fatto infuriare tutti, da Zorzi alla Orlando, a mezzo palinsesto di Canale 5. Voto: 3

Massimiliano Morra. Timido, introverso, prigioniero dei cliché degli attori da fiction feuilleton. Troppo perfetto e serafico per essere vero, non ha perso la calma nemmeno quando si spettegolava sulla identità sessuale (ma ancora, nel 2021?). Ha perso l'occasione per emergere e lasciarsi alle spalle i ruoli da bello che non balla. Voto: 4

Stefano Bettarini. Permanenza record la sua, causa presunta bestemmia. Ha fatto discutere più le per infinite polemiche via Instagram contro il Gf e Signorini (che secondo Dagospia l'avrebbe poi querelato). Toccata e fuga dimenticabilissima. Voto: 2

Enock Barwuah. È sempre difficile fare il «parente di» e il fratello di Mario Balotelli ci ha provato a trovare una sua identità. Ha peccato un po' di ingenuità o forse si è ritrovato in un meccanismo più grande di lui. Voto: 6

Francesco Oppini. Il figlio di Alba Parietti è stata una bella scoperta. Garbato, ironico, con una personalità molto diversa da quella materna. Bella la sua amicizia con Zorzi. Voto: 7

Paolo Brosio. Entrato con settimane di ritardo causa Covid, non ha mai ingranato. Il suo post reality con la giovane neo fidanzata, ribattezzata Topolina e condita da presunti tradimenti, è diventata una sorta di soap da salotto dursiano. Voto: 4.

Elisabetta Gregoraci. Piaccia o meno, è stata uno dei personaggi forti di questa edizione, non ha giocato di sottrazione e si è messa in gioco, cercando di scrollarsi di dosso l'etichetta di «moglie di». Ingiusto l'accanimento mediatico nei suoi confronti, con diversi suoi ex che hanno raccontato dettagli intimi del suo privato. Voto: 7




Guenda Goria. Una delle scoperte più interessanti. Non si è sottratta nemmeno davanti ai giudizi incomprensibili del padre, ha giocato di pancia e cuore, ha litigato, ha pianto, ha riso. Alla fine è stata travolta da se stessa. Voto: 7

Selvaggia Roma. Quota «ma chi?» di questa edizione. Non ha lasciato il segno. Voto: 4

Filippo Nardi. Era meglio quando urlava «dove sono le sigarette?». Imbarazzanti i suoi commenti sulla Ruta. Voto: 2

Cristiano Malgioglio. Niente a che fare con la sua prima iconica partecipazione: questa volta è entrato in corsa e non ha fatto in tempo a regalare le sue chicche sgrammaticate. Comunque, la Malgy è sempre la Malgy. Voto: 7

Mario Ermito. Qualcuno si è accorto della sua presenza? Voto: 2

Sonia Lorenzini. Neppure il tempo di entrare e già aveva litigato con Zorzi. Poi hanno fatto pace. Per il resto, è sembrata più attenta alle strategie che a cogliere questa opportunità televisiva. Voto: 5

Cecilia Capriotti. I suoi racconti sulla laurea fasulla, sulla finta età e sugli abiti griffati, valevano il prezzo del biglietto. Per il resto, nulla di memorabile. Voto: 5

Carlotta Dell'Isola. Non ha fatto la differenza la sua partecipazione, offuscata dall'ombra della Mello. Molto meglio a Temptation Island. Voto: 4

Alda D'Eusanio. Incommentabile il suo sfondone contro Laura Pausini, che le causerà strascichi giudiziari. Partecipazione da dimenticare. Voto: NC

Ti potrebbe piacere anche

I più letti