Moda: 'Italiana', in mostra 30 anni made in Italy a Milano
ANSA /Michela Nana
Moda: 'Italiana', in mostra 30 anni made in Italy a Milano
Economia

Moda: ecco chi sono i 15 campioni del Made in Italy

Ma la Francia è irraggiungibile: le big italiane valgono assieme meno di LVMH (Louis Vuitton)

I colossi vincono anche nella moda. Uno dei principali ambasciatori del made in Italy assieme al food, il fashion tricolore sta vivendo un processo di consolidamento. I primi 15 gruppi in Italia hanno un peso sempre più importante nel settore, stando all'ultimo rapporto di Mediobanca dal 2012 al 2017: valgono il 53 per cento del fatturato (oltre 30 miliardi su 66 miliardi realizzati dalle 146 aziende italiane con un fatturato superiore a 100 milioni), il 67% degli utili e il 63% della forza lavoro.

I grandi del fashion

Ma chi sono i big della moda italiana. Al primo posto per fatturato nel 2016 si piazzava Luxottica (9 miliardi di euro di fatturato); dietro Prada (3,1 miliardi) e Armani (2,5 miliardi). Sotto il podio Calzedonia (2,1 miliardi), OTB (1,6 miliardi), Max Mara (1,4 miliardi), Ferragamo (1,3 miliardi), Safilo (1,2 miliardi), Zegna e Valentino (entrambe a 1,1 milardi), e il quartetto Benetton, Geox, Moncler e Tod's (tutte a 1 miliardo).

La carica degli stranieri

Sette di questi gruppi sono quotati in Borsa: Luxottica, Prada, Salvatare Ferragamo, Safilo, Geox, Moncler, Tod's. Due sono controllati da gruppi esteri: Valentino, in mano al Qatar, e Safilo controllata da una holding olandese.

A questi andrebbero aggiunti Gucci e Bottega Veneta, che sono francesi, dopo l'acquisto da parte del colosso Kering. Sul fronte opposto c'è Moncler, marchio francese passato all'Italia.

Il confronto con la Francia

Al pari del vino e del food, anche in questo campo il rivale dell'Italia è la Francia. Nel confronto tra le prime 15 aziende italiane e francesi, le aziende d'oltralpe fatturano e crescono di più e sono più redditizie, mentre le italiane risultano più solide e molto più liquide.

Il giro d'affari delle top 15 francesi è pari a 76,9 miliardi, oltre il doppio di quello delle principali 15 aziende italiane della moda, ma è più concentrato: ad esempio, il gruppo LVMH con i suoi 37,6 miliardi di euro di fatturato vale da solo circa la metà del giro d'affari francese e più di tutto le 15 top italiane della moda.

Per saperne di più

Ti potrebbe piacere anche

I più letti