Aziende

Land Rover consegna le nuove Discovery alla Polizia di Stato

Tra le due realtà c'è un rapporto trentennale, celebrato con un'esposizione dei modelli rappresentativi usati dall'amministrazione di pubblica sicurezza

Land-Rover-PrefettoClaraVaccaro-DanieleMaver

Redazione

-

Dal suo lancio, avvenuto nel 1989, la Discovery è la vettura di Land Rover sinonimo di avventura, capace di muoversi su terreni estremi, in ogni condizione. Non a caso, negli anni, ha prestato la sua opera in diverse missioni umanitarie in tutto il mondo. Anche in Italia, dov’è stata usata dalla Polizia di Stato in svariate occasioni, incluse situazioni delicatissime. Tra Land Rover e Polizia il rapporto è di lunghissimo corso, mentre la fornitura delle prime Discovery Serie 1 risale al 1997. Da quel momento è sempre proseguita per arrivare oggi al numero totale di 1.027 veicoli, di cui circa il 60 per cento è ancora in servizio. La Polizia Italiana ha il più ampio parco di Discovery tra gli enti pubblici sul territorio.

Una nuova pagina

Oggi, con l’entrata in flotta della rivoluzionaria ultima edizione della Discovery 5, si scrive una nuova pagina di questa emozionante storia che, da sempre, continua a parlare di sicurezza: quella da garantire agli operatori di polizia in azione e quella per i cittadini al cui servizio la polizia lavora. Per celebrare il sodalizio, il capo della Polizia, il prefetto Franco Gabrielli, ha ricevuto Daniele Maver, presidente Jaguar Land Rover Italia, per una stretta di mano che ha suggellato una partnership trentennale. A seguire, al Museo delle Auto della Polizia di Stato, si è tenuta la cerimonia di consegna della Land Rover Discovery.

Land Rover-2

La Land Rover Discovery in allestimento ordine pubblico – Credits: Land Rover

Trenta nuove Discovery

Nello specifico, alla presenza del Prefetto Clara Vaccaro, Direttore Centrale per i Servizi Tecnico Logistici e della Gestione Patrimoniale e di Daniele Maver, presidente Jaguar Land Rover Italia, si è tenuta la cerimonia ufficiale per la consegna alla Polizia di Stato delle trenta Discovery in versione allestimento Ordine Pubblico che vanno ad aggiungersi alle altre vetture già in utilizzo ai Reparti Mobili di tutto il territorio nazionale.

Land-Rover-2

Da sinistra Daniele Maver, Presidente Jaguar Land Rover Italia, il prefetto Franco Gabrielli e Marco Santucci, direttore generale di Jaguar Land Rover Italia – Credits: Land Rover

Un’esposizione per celebrare un’alleanza

Riavvolgendo il nastro, proprio quasi trenta anni fa è iniziato il rapporto tra Land Rover e Polizia di Stato grazie alla prima storica fornitura di 90 Defender, icona Land Rover per eccellenza. Diversi anni dopo, nel 2006, il parco auto della Polizia si è arricchito di un pezzo unico: una Land Rover Defender, in versione speciale, scoperta, senza tetto, con i colori d’istituto, destinata al trasferimento del tricolore per la Festa della Repubblica. A settembre, il mito della Defender tornerà ad affascinare quando, al Salone di Francoforte, ci sarà il reveal mondiale del nuovo modello. Nell'attesa, per ripercorrere un sodalizio tanto proficuo, nell’area antistante il Museo delle Auto della Polizia sono stati esposti alcuni tra i più rappresentativi e “vissuti” modelli Land Rover acquistati nel tempo dall’Amministrazione di Pubblica Sicurezza.

© Riproduzione Riservata

Leggi anche

Dall'auto classica al futuro al Motor Show di Torino

Al Parco del Valentino l'appuntamento con il meglio delle auto d'epoca. Dal passato al presente con 54 brand e il futuro dell'auto elettrica

Fintech, come funziona Revolut, l’alternativa digitale alla banca

Quanto costa, a chi conviene, perché può aiutare a risparmiare e a viaggiare più sereni

Computer, il futuro è scritto nel display (doppio o pieghevole)

Luca Rossi, vicepresidente di Lenovo, racconta le prossime evoluzioni dei pc. Che vedranno gli schermi come assoluti protagonisti

Commenti

Cookie Policy Privacy Policy
© 2018 panorama s.r.l (gruppo La Verità Srl) - Via Montenapoleone, 9 20121 Milano (MI) - riproduzione riservata - P.IVA 10518230965