Libri

'Tracce' un romanzo sull’adolescenza e sull’11 settembre

Un filo segreto unisce Alia e Jess, entrambe sedicenni a 15 anni di distanza

Tracce, Wendy Mills, EDT Giralangolo
L'ultima cosa che ricordo è che fissavo i fiocchi di cenere scendere come neve pensando quanto sono belli.

Tracce di Wendy Mills è il nuovissimo romanzo pubblicato da EDT Giralangolo sull’11 settembre. Il titolo originale è All we have left (traduzione di di Aurelia Martelli) e racconta una storia commovente, che si compone attraverso la narrazione delle vicende di due ragazze unite da un dolore comune.

Alia e Jess 16 anni entrambe, ma a 15 anni di distanza: Alia sedicenne nel 2001 e Jess nel 2016. Le loro storie si alternano un capitolo alla volta: Alia, Jess, Alia, Jess, Alia, Jess. C’è un filo segreto che le unisce, svelandosi con lo scorrere delle pagine, un filo legato a quella giornata drammaticamente nota negli Stati Uniti e in tutto il mondo.

Ero arrabbiata con tutto e tutti. Allora non me ne rendevo conto, ma davanti a certi orrori l’unica cosa che possiamo fare è scegliere. Scegliere come colmare quel vuoto terrificante che ci rimane dentro, riempirlo di rabbia, oppure di amore per coloro che abbiamo accanto e di speranza per l’avvenire.

Una storia delicata ed emozionante, scritta con grazia, sensibilità e un lunghissimo lavoro di ricerca dell’autrice. Wendy Mills usa parole chiare e dirette per raccontare il dolore, la sofferenza, ma anche la forza di questi due bellissimi personaggi femminili. Alia e Jess sono molto diverse, eppure molto simili, qualcosa di profondo le accomuna, il fatto di essere giovani, brillanti, incomprese, combattive e profondamente in crisi con se stesse e con il mondo.

Un libro duro per i temi trattati, ma di grande forza ed estremamente positivo nell’epilogo, a testimoniare che pur nella tragedia e nelle difficoltà, sono le qualità che rendono l’essere umano tale a brillare.

Tracce, Wendy Mills, EDT Giralangolo, 2018

© Riproduzione Riservata

Leggi anche

Libri contro la paura del diverso

Letture per riflettere sul razzismo, esorcizzare la xenofobia e meditare sul concetto di identità, con Chamoiseau, Ford, Hosseini e molti altri

Commenti