Alessandro Michele apre una sartoria virtuale nel Metaverso
Alessandro Michele apre una sartoria virtuale nel Metaverso
Tendenze

Alessandro Michele apre una sartoria virtuale nel Metaverso

Grazie al suo approccio «digital first», Gucci si è posizionata all’avanguardia nell’esplorazione del Metaverso e degli NFT. È infatti alla Maison fiorentina che spetta il primato nella creazione del primo Non-Fungible Token di lusso - «Gucci Aria» - un film co-diretto dal direttore creativo Alessandro Michele e Floria Sigismondi, battuto all’asta da Christie’s per 25.000 dollari (il ricavato è stato devoluto a sostegno di Unicef Usa).

Ma l’asta di maggio è stata solo la prima delle collaborazioni digitale che hanno visto la firma della doppia G, monogramma della Maison nonché abbreviazione di «Good Game» il termine usato dai gamer al termine di una partita. Gucci ha infatti stretto partnership con alcune squadre di eSport come FNATIC e 100 Thieves, ha sviluppato una presenza multiforme in una serie di giochi come i popolarissimi Animal Crossing, Pokémon Go e The Sims, ma ha anche dato vita a beni da collezione contemporanei - digitali o fisici - con brand dalla portata globale come Xbox.

Si conta che Gucci - insieme a Dolce&Gabbana, adidas e Nike - abbia generato vendite per 137.5 milioni di dollari nel 2021.

Il 22 gennaio di quest’anno, la maison guidata da Alessandro Michele ha annunciato una nuova collaborazione in tre drop con SUPERPLASTIC leader mondiale nella realizzazione di celebri personaggi animati, giocattoli in vinile in edizione limitata e articoli digitali da collezione. «SUPERGUCCI» si presentava come una serie ultra-limitata di CryptoJanky NFT e sculture in ceramica fatte a mano, vendute per quasi 5.000 dollari.

Oggi, dopo che l’azienda ha acquistato del “terreno” nel mondo virtuale The Sandbox, Gucci lancia una nuova iniziativa che coinvolge The Vault, lo spazio online concepito dal direttore creativo. Il progetto, che prende il nome d «10KTF Gucci Grail», è stato annunciato da una sfera di cristallo. Misteriosa e affascinante, è il dono che l’avatar digitale di Alessandro Michele offre a Wagmi-san, - «l’artigiano del Metaverso» - che ha invitato il designer, in viaggio verso nuove forme e formule di creatività, nel suo atelier di New Tokyo.

Nei giorni scorsi, 5.000 clienti - selezionati tra coloro che possiedono già un PFP, fanno parte della community Gucci Vault sulla piattaforma Discord o “abitano” su 10KTF - hanno ricevuto una sfera di cristallo da riscattare per scoprire gli outfit per loro preparati, sceglierli e infine ricevere l’avatar che li raffigura n total look Gucci, “confezionato” nel metatelier di Wagmi-san.

L’incontro del sarto con Alessandro Michele ha infatti dato vita a due outfit disponibili in diverse colorazioni, ispirati rispettivamente alla collezione Aria e a quella Love Parade, riservati a chi desidera un abito Gucci personalizzato da indossare nei mondi paralleli digitali per potere così manifestare la propria essenza attraverso quel segno distintivo e piacevole che è la moda, alleata e complice nella manifestazione di sé.

Un evento spettacolare che racconta tutto il potenziale delle realtà virtuali che consentono di poter progettare, a proprio piacimento, un’identità digitale in un mondo altro. Vestirsi per il metaverso è avere un altro sé che Vault permette di generare assecondando i propri desideri, tranne per il fatto che il nostro avatar non è separato da noi: siamo noi.

Oltre alle creazioni in “ago e bytes” di Gucci, nel negozio virtuale 10KTF è possibile trovare undici collezioni di NFT selezionate tra cui Bored Ape, World of Women, Cool Cats e molte altre.

Ti potrebbe piacere anche

I più letti