Dopo Nimrud e Mosul, i bulldozer dell' Isis si sono impietosamente abbattuti sul suggestivo sito archeologico di Hatra (antica città a 100 chilometri a Sud di Mosul), importante centro culturale ed economico dell'impero persiano.
Tra i resti della città sopravvissuti fino all’avvento di questo barbaro e crudele califfato, maestosi templi costruiti con tecnica romana ed altri con schema architettonico di tradizione mesopotamica, babilonese e assira.
A differenza della distruzione delle statue del museo di Mosul, al momento non sono giunte immagini di questo ennesimo scempio del passato ma, da fonti certe, pare che gli jihadisti, prima di cominciare a picconare i resti di Hatra, abbiano asportato le monete d’oro e d’argento custodite presso il museo locale.

© Riproduzione Riservata

Commenti