Cronaca

Abusi sui figli: il documento che può scagionare Saverio De Sario

Ha scontato 9 anni di carcere accusato di violenza sui due bambini. Che ora hanno ritrattato. Come testimonia la lettera esclusiva che pubblichiamo

abusi

La violenza sui minori ha fatto in Italia 5.080 vittime nel 2015 – Credits: iStock

Ha riempito le cronache estive, la terribile storia di Saverio De Sario, dopo 14 anni di processo condannato definitivamente a 9 anni di reclusione per gli abusi sessuali compiuti sui due figli bambini prima del 2001, e dallo scorso 15 luglio recluso a Cagliari.

A portare alla condanna furono le accuse dei i due figli dell’uomo, Gabriele e Michele. Oggi, divenuti adulti, i due hanno però deciso di ritrattare tutto, testimoniando pubblicamente alla metà di settembre il loro pentimento in una puntata della trasmissione La vita in diretta: "Le nostre accuse erano false" hanno detto, sostenendo che 14 anni fa fu la madre, per via di una burrascosa separazione dal padre, ad averli indotti alla calunnia.

Su questo caso, siamo in grado di produrre un documento esclusivo: le 42 pagine che seguono costituiscono infatti il memoriale scritto da Gabriele De Sario e da lui stesso consegnato nel dicembre 2009 alla casa-famiglia bresciana che lo ospitava.

Nello scritto, il ragazzo, in quel momento diciottenne, denuncia con estrema chiarezza la falsità delle accuse di abusi sessuali che insieme al fratello ha rivolto contro il padre otto anni prima. Il memoriale, un formidabile strumento in mano alla difesa, è rimasto inspiegabilmente ignorato a livello giudiziario per circa sei anni, ma oggi è al centro di una richiesta di revisione del processo contro De Sario, presentata alla Corte d’appello di Roma.

© Riproduzione Riservata

Commenti